Allianz, una favola di Champions . La corazzata Fenerbahce affonda 3-0

Davanti a 4.300 tifosi la squadra di Gasperi gioca la partita perfetta: Milano sogna una storica finale

Allianz, una favola di Champions . La corazzata Fenerbahce affonda 3-0

Allianz, una favola di Champions . La corazzata Fenerbahce affonda 3-0

Serata da sogno per l’Allianz Vero Volley Milano che si è imposta 3-0 sul Fenerbahce Opet Istanbul nella semifinale d’andata di Champions League. La squadra del Consorzio nella serata più importante è stata praticamente perfetta e imponendosi in un’ora e mezza ha fatto un grande passo avanti verso l’ultimo atto della massima competizione continentale. Si è giocato in una bolgia, con gli oltre 4.300 spettatori accorsi all’Allianz Cloud che si sono fatti sentire fin dall’inizio di una partita equilibratissima. Coach Marco Gaspari si è affidato al centro all’esperienza di Raphaela Folie e ai centimetri di Dana Rettke che hanno iniziato a lavorare subito bene sia a muro che in attacco. Alina Fedorovtseva è comunque riuscita a mettere a terra il pallone con continuità a differenza dell’attesissima Melissa Vargas, tenuta a soli due punti, particolare che ha fatto la differenza anche perchè dall’altra parte Paola Egonu è partita subito forte determinando l’1-0.

Nel secondo parziale però la temutissima cubana si è svegliata ed è diventata inarrestabile: i suoi 9 attacchi vincenti hanno messo paura alla squadra del Consorzio che però ancora con difese e muri è riuscita a colmare il gap e mettere la testa avanti fino ai vantaggi, dove un’ottima Helena Cazaute ha sfruttato una bella quanto emblematica difesa di Egonu su Vargas per completare il pesantissimo 2-0. Sulle ali dell’entusiasmo, in un palazzetto in estasi e con le ragazze allenate da coach Stefano Lavarini barcollanti dopo il colpo subito, Milano è volata sull’8-5 nel terzo set dando davvero l’impressione di poter chiudere subito i conti. Myriam Sylla si è anche procurata un taglio al gomito andando a sbattere contro i tabelloni ma è rimasta in campo con una fasciatura.

Le ospiti sono tornate in partita grazie a un leggero calo delle avversarie che però con un paio di attacchi deviati hanno tenuto la testa avanti. Proprio Sylla e Cazaute (decisiva anche in difesa) hanno firmato il nuovo doppio vantaggio, diventato quadruplo dopo un muro tetto e una piazzata di Egonu che ha messo un’ipoteca sul trionfo sul 21-17. Le turche a quel punto non hanno potuto fare più niente per evitare la disfatta e dopo l’ingresso dell’ex Magdalena Stysiak il match point è stato messo a terra ancora da Egonu.

Martedì prossimo a Istanbul basteranno due set a Milano per volare in finale.

ALLIANZ VERO MILANO-FENERBAHCE OPET ISTANBUL 3-0 (25-21, 27-25, 25-20).