Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Atalanta, Joakim Maehle piace al Tottenham

Antonio Conte lo vorrebbe agli Spurs e la Dea valuta l'offerta di 18 milioni

Atalanta's Maehle Joakim celebrate gol 2-0 with his teammate Mario Pasalic during the Italian Cup, round of 16, soccer match  Atalanta BC vs Venezia at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 12 January 2022.
ANSA/PAOLO MAGNI
Joakim Maehle festeggia il golo del 2-0 che chiude il match

Sirene inglesi per Joakim Maehle. I tabloids londinesi parlano con insistenza di un Tottenham Hotspur fortemente interessato al non ancora 25enne (li compie tra otto giorni) esterno danese.Di più: sarebbe Antonio Conte, che l’anno scorso ha visto Maehle dal vivo, da avversario, ad aver richiesto alla sua dirigenza il laterale che ha incantato tutti gli addetti ai lavori con la Danimarca agli ultimi Europei e nelle qualificazioni ai Mondiali. Strano caso quello di Maehle, riserva all’Atalanta dei titolari Hateboer e Zappacosta e prima ancora anche di Gosens, ma giocatore formidabile a livello internazionale, con la maglia della sua nazionale. Peccato sia decisamente più "normale" quando indossa il nerazzurro. Basti vedere i numeri: 9 gol in due anni in 25 presenze con la Danimarca. In pratica quasi un gol ogni 3 partite. A Bergamo invece di gol ne ha segnati 3, uno in campionato, uno in Coppa Italia e uno in Europa League ad Atene all’Olympiacos, in 57 partite, con una media perfetta di un gol ogni 19 partite con l’Atalanta.
Curiosamente il Tottenham lo seguiva già nel 2019, prima dell’arrivo di Conte, quando il danese esplodeva in Belgio nel Genk, dove era seguito regolarmente dagli osservatori dell’Atalanta, che lo ha opzionato nell’estate 2020 e portato a Bergamo nel gennaio 2021 per una cifra complessiva intorno ai 13 milioni. Per averlo gli Spurs ne offrirebbero 18.
L’Atalanta valuterà: il giocatore è ancora giovane, ha impatto fisico e la testa giusta, ha doti tecniche ma in questo anno e mezzo ha faticato a tenere il passo di Gosens prima e poi di Zappacosta che nelle gerarchie lo hanno sempre tenuto dietro. E alle sua spalle c’è il coetaneo Giuseppe Pezzella e in estate potrebbe tornare dalla Salernitana il ventenne Matteo Ruggeri, bergamasco e prodotto del settore giovanile atalantino. Per cui un’eventuale cessione di Maehle non avrebbe ripercussioni nel ruolo, se verranno confermati Hateboer e Zappacosta. Tra la Dea e il Tottenham Hotspur peraltro ci sono ottimi rapporti dirigenziali, tanto che la scorsa estate gli Speroni hanno prelevato dall’Atalanta prima il difensore argentino Cristian Romero e poi, in prestito rinnovabile, il portiere ferrarese Pierluigi Gollini. Nelle prossime settimane i due club dovranno vedersi proprio per decidere il futuro di Gollini e probabilmente parleranno anche di Maehle…

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?