Milano, 17 luglio 2017 - Sequestrate dal Commissariato di Porta Genova nella notte tra venerdì e sabato 161 bottiglie di birra sia da 33 che da 66 cl. Casse intere di birra venivano nascoste nei tombini contravvenendo all'ordinanza del sindaco sulla vendita di alcolici in alcune ore della notte. Gli agenti hanno individuato 5 egiziani: sono tutti irregolari, di età compresa tra i 25 e i 40 anni, uno solo ha precedenti per piccoli reati predatori. Il gruppo nascondeva le bottiglie di birra in tombini delle condutture dell'acqua e del gas per poi venderle a 2 euro ciascuna quando la polizia si allontanava. Il leader del gruppo era un 30enne che mandava tre o quattro 'collaboratori' in bicicletta a coprire le zone della Darsena e dei Navigli. All'operazione hanno partecipato anche gli agenti della Polizia Locale. Nei tombini in cui sono state trovate le bottiglie c'erano pessime condizioni di igiene, con la presenza di scarafaggi e altri animali. Sarà proposto dalla Polizia di sigillare i tombini ove possibile.