Arconate (Milano), 4 gennaio 2017 - Inizio di 2017 da dimenticare per la Bustese. E’ pur sempre un’amichevole, ma la sconfitta per 5-3 maturata nel derby contro l’Arconatese non può non far rumore.

Un secondo tempo da incubo offerto dalla formazione di Maurizio Ganz che porta a un ko impensabile dopo i primi quarantacinque minuti di gioco chiusi in vantaggio per 2-1. Ottimi segnali per i gialloblù di Livieri, che di fatto hanno azzerato la differenza di categoria, dimostrando di non essere inferiori a una Bustese pur sottotono nella ripresa. Poche le note liete, invece, in casa granata, con la formazione di Ganz che domenica è attesa dalla trasferta sul campo della Caronnese. Il match parte subito forte, con la 
Bustese che passa in vantaggio al 10’ grazie a Grandi che sul filo del fuorigioco trafigge Ghirardelli Al 33’ gli ospiti raddoppiano con Mapelli, bravo a rubare palla a Volpini e a superare Ghirardelli con un tocco sotto. Passano due minuti e i gialloblù di Livieri accorciano le distanze su corner con Bianchi. Nel secondo tempo la Bustese non rientra più sul terreno di gioco. Al 14’ i padroni di casa trovano il 2-2 con un colpo di testa di Volpini. Il monologo dell’Arconatese continua al 17’ con il 3-2 regalato da un autogol di Bisceglia. Al 22’ e al 36’ arrivano il quarto e il quinto gol, rispettivamente con un colpo di testa di Rampinini e un destro di Moriggi. Al 40’ Pllumbaj firma la rete del 5-3 che chiude il match. Un gol che non basta a salvare una prestazione non all’altezza per tutta la seconda frazione di gioco.