Lecco, 11 ottobre 2017 - Da oggi si fa sul serio in centro. Dopo due giorni di prova infatti entreranno in vigore le nuove norme che regolamentano le soste nelle zone a traffico limitato. Gli automobilisti non potranno più sgarrare perchè le multe sono dietro l'angolo. A questo proposito nella mattinata di ieri è stato effettuato un volantinaggio ad hoc: la nota informativa predisposta dal servizio viabilità del Comune di Lecco, in collaborazione con il comando di polizia locale, ha illustrato tutte le novità relative alla Ztl. Così agenti e operatori hanno provveduto alla loro esposizione su tutte le auto in sosta e nei locali del centro.

«La linea morbida adottata dal Comune, con l’obiettivo di informare il più possibile i cittadini ed evitare di dare il via immediato alle sanzioni, sta già dando i suoi frutti - commenta l’assessore alla Viabilità Corrado Valsecchi -. Da lunedì il problema delle soste indiscriminate in centro si è ridotto notevolmente e siamo certi che possa ulteriormente migliorare già a partire da domani. Abbiamo infatti concesso a residenti e commercianti tutto il tempo necessario a individuare le soluzioni disponibili nel piano di riordino della Ztl. Ricordiamo inoltre le convenzioni esclusive, riservate ai residenti del centro con i parcheggi Isolago, Il Vallo e con l’autosilos Ponte Vecchio di via Aspromonte». Le nuove disposizioni riguardano la regolamentazione delle soste per i residenti e per il carico-scarico. Negli spazi appositamente segnalati potranno sostare tutti i possessori dei modelli di contrassegno indicati, secondo le specifiche prescrizioni riportate in ogni singolo titolo.

È la terza fase di riordino della Ztl, che nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale ha un obiettivo prioritario: la tutela delle aree di carico e scarico delle vie del centro, troppo spesso occupate durante il giorno dalle auto dei residenti. Ovvero, chiunque parcheggerà la propria vettura nelle zone dove sono presenti i nuovi divieti di sosta rischia la rimozione della stessa e di incorrere in sanzioni come previsto dal Codice della Strada. I primi due passaggi erano stati avviati nel luglio scorso dal Comune con l’apertura di tutti i varchi di accesso e la creazione di parcheggi destinati proprio ai soli residenti del centro in piazza Mazzini, piazza Garibaldi e nel controviale Dante, la cosiddetta ”cintura” al quadrilatero della Ztl.

Il nuovo passaggio riguarda più da vicino le vie del centro, dove i commercianti si erano lamentati della continua presenza di auto di residenti parcheggiate per ore, se non addirittura nei posti riservati allo scarico e carico delle merci. E da oggi chi sgarra, si beccherà delle sonore multe.