Brescia, 10 febbraio 2018 - Il Brescia non sbaglia e sbanca con un gol per tempo il campo del pericolante Sassuolo. Nello splendido stadio di Reggio Emilia le neroverdi hanno cercato generosamente di far valere il fattore campo, ma le Leonesse non hanno sbagliato davvero niente. Partite subito di gran carriera, le giocatrici di mister Piovani hanno mantenuto dall'inizio alla fine le redini della partita, affidando alla ripresa il compito di mettere definitivamente in cassaforte i tre preziosi punti in palio. L'equilibrio tra la compagine biancazzurra e la pericolante formazione emiliana, alla ricerca di un risultato positivo per risalire la classifica, dura solo 4'. Il tempo necessario a capitan Girelli per trovare il varco giusto e disegnare un invitante assist verso l'area locale, dove è abile Bergamaschi a firmare il rapido vantaggio biancazzurro.

Le ospiti non concedono la possibilità di reagire alle emiliane e il primo tempo mostra una lunga serie di occasioni delle bresciane, che però non riescono a concretizzare la loro pressione. Un copione che non muta nella ripresa. Le redini del gioco rimangono saldamente in mano al Brescia che colpisce una traversa con capitan Girelli e vede annullare un gol a Giacinti apparso ai più regolare. Episodi che non impediscono alla formazione di Giampietro Piovani di continuare a premere in avanti fino a firmare il raddoppio al 27'. E' ancora il bomber Sabatino che conferma il suo sopraffino fiuto del gol siglando il raddoppio che spegne anzitempo le residue speranze del Sassuolo. Nei restanti minuti, infatti, la squadra neroverde è costretta a limitare i danni e le Leonesse vanno a più riprese vicinissime al tris. Il punteggio, comunque, non muta più sino al triplice fischio dell'arbitro che sancisce, in ogni caso, un'altra prova vincente e convincente di una formazione come quella bresciana che ha ribadito di avere le carte in regola per lottare sino in fondo per i grandi obiettivi di questa stagione.