Sulzano (brescia), 13 giugno 2017 -  Lo scorso anno Christo, uno degli artisti più famosi al mondo, ha compiuto i suoi 81 anni sul lago d’Iseo, dove era impegnato nella realizzazione di The Floating Piers, inaugurato il 18 giugno 2016. Se oggi il grande artista si trova a Basilea per motivi lavorativi e festeggerà il suo 82esimo compleanno in Svizzera, non è escluso che tra sabato e domenica arrivi a Sulzano. Secondo alcune indiscrezioni Christo si sarebbe mosso per sapere se vi saranno delle celebrazioni a ricordo dell’inaugurazione del “ponte”. Nessuna conferma, in questo senso, arriva dagli amministratori, che tengono la bocca chiusa, attentissimi alla privacy dell’artista e del suo team.

Dal Comune di Sulzano, però, questo pomeriggio è trapelata una certa emozione, dato che l’artista bulgaro-americano non è solito informarsi su questo tipo di eventi. Questo suggerirebbe una sua intenzione a tornare nei luoghi e tra le genti che ama e che lo hanno ispirato. Evidente che il lago d’Iseo gli è restato nel cuore e ha fortemente segnato il suo percorso non solo artistico ma anche umano. A rendere possibile il legame dell’artista bulgaro americano con il territorio e a portare oltre 1.200.000 persone sul Sebino, che oggi vede una crescita di presenze del 30% rispetto allo scorso anno e del 50% rispetto al 2015, è stato il lavoro dei sindaci e degli amministratori del territorio, della Comunità Montana del Sebino Bresciano, della Cabina di Regina, della Prefettura di Brescia, della provincia di Brescia e della Regione Lombardia.

Intanto a Sulzano e Monte Isola fervono i lavori per la serie di celebrazioni che si terranno nel fine settimana. A Sulzano si comincerà venerdì con “The Floating Food”: una rassegna che continuerà fino a domenica e che sarà dedicata al cibo di strada. Sabato alle 17 al Palazzo del Turismo di peschiera Maraglio saranno inaugurate le mostre “Iseo Immagine per The Floating piers” e “Christo, il ponte, il territorio, la sua gente”. Alle 18 è prevista una degustazione di olio e prodotti tipici mentre alle 19 si terrà la cena sul lungo lago all’aperto a cura dei ristoratori di Peschiera Maraglio. Gli eventi entreranno nel vivo il 18 giugno dalle 13.15 in poi con la “Veleggiata” organizzata dall’A.n.s. Sebino in collaborazione con l’associazione Itaca e a cui parteciperanno bimbi malati di leucemia. “Ci è sembrato bellissimo- ha spiegato nei giorni scorsi il sindaco di Sulzano Paola Pezzotti- anche perché le barche ripercorreranno il tragitto del ponte”. Alle 17 sarà inaugurato il percorso fotografico “Raccontando The Floating Piers” a cura di In Lombardia, mentre alle 19 a Montisola si ripeterà la cena sul lungo lago. “Avremo anche la musica di Davise Locatelli e Patrizia Salvini- ha aggiunto il sindaco dell’isola Fiorello Turla- aspettiamo davvero tanti ospiti, che per l’occasione non pagheranno la tassa di sbarco”. Alle 22.30, infine, si terrà il grande spettacolo di luci, laser e fasci luminosi sull’acqua. “A proporli saranno degli artisti- spiega l’assessore al turismo di Sulzano Ida Bottanelli - sarà uno spettacolo da non perdere. Una festa di gioia e colori per ricordare un evento unico nella nostra storia”. “Per la fascia oraria dalle 17 alle 22.30- ha comunicato il vicepresidente della Società Navigazione lago d’Iseo Diego Invernici- il battello da Peschiera a Sulzano sarà gratuito”. Saranno in funzione anche bus navetta dai parcheggi del centro sportivo “Centro Lago” a Martignago, che si trovano vicino all’uscita di Sulzano dalla Tangenziale. L’arrivo del grande artista Christo sarebbe il giusto completamento alle giornate di festa. Chissà che anche questa volta non il miracolo non si compia