Via libera allo sgombero del palazzo degradato

Gallarate, la Prefettura ha autorizzato l’intervento

Via libera allo sgombero del palazzo degradato

Via libera allo sgombero del palazzo degradato

Sarà sgomberato entro i primi giorni di luglio il palazzo in via Torino 8, a Gallarate,da mesi dichiarato inagibile dal comune, dopo i sopralluoghi dei tecnici, per le pessime condizioni igienico-sanitarie. Situazione conseguenza dei mancati lavori di manutenzione da parte delle tre società milanesi proprietarie della maggior parte degli appartamenti, dichiarate fallite. Società riconducibili ad un unico imprenditore che avevano smesso di pagare le spese condominiali accumulando negli anni un debito di oltre 600mila euro.

La decisione è stata presa l’altro giorno a Varese durante la riunione del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza. A chi è ancora nel condominio verrà recapitata una lettera con la quale verrà comunicato che deve liberare il palazzo da cose e persone entro i primi giorni di luglio. Le persone ancora presenti all’interno dell’immobile erano state avvisate già alla fine di novembre sulla necessità di andarsene al più presto, per questo la prefettura ha deciso di non concedere più deroghe e procedere con lo sgombero.

Rosella Formenti