Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Gallarate: mitragliatrici da guerra in casa. Denunciato armiere di 62 anni

Il materiale di fabbricazione statunitense usato in vari teatri di conflitto

Alcune delle armi da guerra sequestrate
Alcune delle armi da guerra sequestrate

Un arsenale di armi da guerra in camera da letto. L'armamentario è stato sequestrato a un 62enne italiano, attualmente in carcere con accuse riguardanti il traffico di armi utilizzate a scopi bellici. Il materiale è stato recuperato dagli agenti del commissariato di Gallarate nell'abitazione in cui l'uomo era domiciliato prima di finire al fresco, un appartamento nel Gallaratese. Sono stati scoperti un silenziatore e due mitragliatrici da guerra complete di caricatore con le rispettive canne di diverso calibro, 45 e 9 millimetri. Si tratta delle parti impiegate per il modello M3 Grease Gun, prodotte negli Stati Uniti a partire dagli anni '40 e utilizzate in molti teatri di guerra, dal secondo conflitto mondiale alla Guerra del Golfo negli anni '90. Nei confronti del 62enne, in cella dall'ottobre del 2020, è scattata una denuncia con le accuse di detenzione abusiva di armi e illecita detenzione di armi da guerra.

Il precedente sequestro

L'uomo è recidivo: nel 2019 era stato arrestato sempre da agenti della polizia di Varese. In quell'occasione erano entrati in azione elementi della Digos, con il coordinamento della procura di Busto Arsizio: allora furono sequestrate numerose armi tra cui 15 mitragliatori di modelli diversi, 14 fucili (due dei quali kalashnikov) e 10mila munizioni di diverso calibro.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?