Fabio Quartararo in pole position nel Gp di Catalunya (Ansa)
Fabio Quartararo in pole position nel Gp di Catalunya (Ansa)

Montmelò (Spagna) – Quartararo in pole: 1'38.853. Si avvicina (di 37 millesimi) soltanto Jack Miller (Ducati), secondo a condividere la prima fila del Gp di Catalogna con la Ducati Pramac di Johann Zarco. Quarta la KTM di Miguel Oliveria, poi Franco Morbidelli e Maverick Viñales. Apre la terza fila la Aprilia di Aleix Espargarò. Soltanto 9° 'Pecco' Bagnaia: per non far scappare Quartararo in classifica dovrà fare gli straordinari domani in gara. Decima la Suzuki del campione del mondo Joan Mir. Valentino Rossi grazie al tempo nelle FP3 riesce a entrare direttamente in Q2, ma cade alla curva 4: corre ai box a prendere il 'muletto', chiude le qualifiche 11° davanti alla Honda di Pol Espargarò. Eliminato in Q1 Marc Marquez (Honda): allo spagnolo non basta farsi trascinare dalla Ducati di Jack Miller per passare in Q2 e dovrà partire in quarta fila (13°).

Moto2

La pole di Moto2 al Montmelò è questione di 'famiglia': è il leader di classifica Remy Gardner a spuntarla (1'42.977) nel duello con il compagno nel team KTM Ajo Raul Fernandez. Completa la prima fila Bo Bendsneyder. Poi Augusto Fernandez in compagnia di Fabio Di Giannantonio e Xavi Vierge. Ottavo Sam Lowes, mentre Marco Bezzecchi scatterà 10°, 14° Tony Arbolino davanti a Lorenzo Dalla Porta e Nicolò Bulega. 

Moto3

Doppietta del team Honda Gresini nelle qualifiche della Moto3: Gabriel Rodrigo centra la pole con il tempo di 1'47.597 davanti al compagno Jeremy Alcoba. In prima fila anche Niccolò Antonelli (KTM) davanti alla KTM di Stefano Nepa (alla sua miglior qualifica in carriera). Poi Izan Guevara (GasGas), John McPhee (Honda), Darryn Binder (Honda), Tatsu Suzuki (Honda) e Jaume Masia (KTM). Apre la quarta fila Riccardo Rossi (KTM) che precede Romano Fenati (Husqvarna). Sedicesimo Dennis Foggia (Honda). Eliminato in Q1 Andrea Migno (Honda), caduto nel finale di sessione e costretto ad abbandonare il tentativo estremo di andare a giocarsi un posto nelle prime file: partirà 21°. Addirittura 25° il leader del Mondiale Pedro Acosta (KTM) che domani sarà chiamato a confezionare una rimonta delle sue per non lasciare troppi a disposizione della concorrenza.

Le gare in tv

In diretta su Sky e Dazn domani alle 11.20 la gara Moto3, alle 13 la MotoGp e alle 14.30 la Moto2. Differita in chiaro su TV8: alle 14.05 la Moto3, alle 15.45 la MotoGp, alle 17.15 la Moto2.