Giancarlo Giannini intervistato da Hot Corn
Giancarlo Giannini intervistato da Hot Corn

di MANUELA SANTACATTERINA - «Daniel Craig è un bravissimo e straordinario attore. Ha tenuto per mesi un personaggio che anche energicamente è molto difficile da fare. C’è molta dedizione, ha coscienza del suo mestiere. Prima di James Bond ha fatto tante cose, molto teatro. Mi sono trovato benissimo con lui perché è uno che gioca moltissimo. E a me piace la gente che gioca e si diverte». Giancarlo Giannini ricorda così l’esperienza al fianco di Daniel Craig sul set di Casino Royale e Quantum of Solace, i due capitoli della saga di Bond in cui ha interpretato l’enigmatico agente segreto dell’MI6 René Mathis. L’attore, presente a Matera per l’anteprima di No Time To Die (qui la nostra recensione) – dove ha ricevuto il premio I Sassi d’Oro per il suo contributo alla saga di 007 -, ci ha anche raccontato dell’approccio diverso di Martin Campbell e Marc Foster alla regia dei due film dedicati all’agente di Sua Maestà.

Scoprite altre interviste, approfondimenti e recensioni su HotCorn!