Carabinieri (foto di repertorio)
Carabinieri (foto di repertorio)

Milano, 14 novembre 2019 - I carabinieri di Cologno Monzese sono riusciti a sgominare una banda sospettata di aver compiuto furti e rapine nei parcheggi dei principali supermercati del Nord Milano. I due uomini, di origini peruviane ma di nazionalità italiana, sono stati acciuffati nel corso di un'operazione condotta dai militari nel parcheggio dell'Esselunga di Cologno Monzese. La loro tecnica era piuttosto semplice ed efficace. Si introducevano nei parcheggi sotterranei di supermercati e delle metropolitane di Cologno e attendevano l'arrivo dei soggetti che apparivano più indifesi. Nel momento in cui le persone si apprestavano a caricare borse e valige in macchina, loro intervenivano in modo rapido borseggiando le vittime e fuggendo.

A tradirli è stato il fatto che si spostavano a bordo di una vettura piuttosto vecchia e dunque molto riconoscibile. In seguito alle prime rapine, i militari hanno composto un vero e proprio identikit dell'auto che è stata intercettata sabato scorso proprio a Cologno. I due sono stati seguiti a distanza fino a quando sono stati visti entrare nel parcheggio sotterraneo. Pochi istanti dopo che è stato compiuto il colpo, una pattuglia ha ostruito la rampa di uscita, unica via di fuga, mentre i carabinieri si sono schierati per bloccare i malviventi.

La banda è  stata trovata in possesso di una borsa e di uno smartphone che era stato rubato sul posto. Una borsa rubata poche ore prima nel parcheggio del centro commerciale La Fontana di Cinisello. Inoltre ai auto sono stati rivenuti una borsa e un borsello di marca e un tablet Sony, dei quali non è ancora chiara la provenienza. Probabilmente rubati nella stessa giornata. I due dovranno rispondere di tentata rapina.