Quotidiano Nazionale logo
22 ott 2016

Bresso, grillini in pista per far allungare la Lilla e fermare la tranvia

Il Comitato M5-Sì farà da collante tra cittadini e Comuni in vista dell'obbiettivo metrò

L'ipotetico percorso tracciato dal M5S
L'ipotetico percorso tracciato dal M5S

Bresso (Milano), 22 ottobre 2016 - Un comitato per dire «No» alla metrotranvia «Milano-Bresso-Desio-Seregno» e un altro per dire «Sì» alla metropolitana Lilla a Bresso. Sono settimane di grande impegno civico per il Movimento Cinque Stelle della città del Parco Nord, che si sta mobilitando su due fronti. Il primo è contro la realizzazione della tranvia veloce che attraverserà via Vittorio Veneto: per questo è già attivo, da poche settimane, il «Comitato No Tranvia». Il secondo è, invece, a favore dell’arrivo della M5 a Bresso, Cusano Milanino e Cinisello Balsamo, reso possibile grazie a un emendamento presentato dal consigliere regionale pentastellato Stefano Buffagni in Consiglio regionale sul «Programma regionale della mobilità e dei trasporti».  Il nascente gruppo di lavoro si chiamerà, invece, «Comitato M5-Sì per Bresso». 

Per il «No Tranvia» sono stati attivati 15 punti di raccolta firme nei negozi di vicinato che espongono il cartello della petizione. Al momento sono più di 800 i residenti che hanno firmato e l’obiettivo è quello di tagliare, nei prossimi giorni, la soglia dei mille «No». Poi, da poche ore, è scattata un’altra mobilitazione, sulla spinta di quanto deciso nell’assemblea pubblica «La Metropolitana a Bresso si può fare!» in municipio: «I numerosi partecipanti all’incontro hanno condiviso l’idea di costituire un comitato – dicono i rappresentati grillini di Bresso – Questo perché è necessario supportare l’iniziativa e puntare all’ambizioso obiettivo senza colori politici. L’interesse dei bressesi viene prima di tutto». 

Il «Comitato M5-Sì per Bresso» avrà il compito di fare da collante per le raccolte delle firme dei cittadini: con questa nuova petizione, i bressesi potranno manifestare la loro approvazione alla proposta della Lilla a Bresso: «Il nostro territorio ha bisogno di essere collegato con Milano direttamente tramite la metropolitana – concludono i pentastellati – E’ fondamentale sollecitare i Comuni ad attivarsi affinché con un’istanza richiedano l’attivazione dello studio di fattibilità. Con questo passaggio, si potrà approvare l’arrivo della M5 nelle città interessate». 

E non è tutto: il M5S ha preparato anche un disegno ipotetico dove è descritto il tracciato (nella foto) con il prolungamento della M5 da Bignami (attuale capolinea) fino a Cinisello Balsamo. Sul territorio bressese la Lilla potrebbe avere due fermate, entrambe sul vialone del campovolo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?