Yoga
Yoga

Milano - Si celebra oggi, 21 giugno 2021, la settima Giornata Internazionale dello Yoga. Un appuntamento irrinunciabile per gli oltre due milioni di praticanti in Italia e un’occasione da non perdere per tutti coloro che intendano approcciarsi a questa disciplina millenaria dagli straordinari benefici psicofisici. Tanti i modi per celebrare lo Yoga Day, fra lezioni gratuite all’aperto, sessioni online e pratiche individuali, per fondere l’energia di ogni singolo movimento in un enorme e profondo respiro collettivo.

Perché uno Yoga Day?

A partire dal 2015, ogni anno, il 21 di giugno, si celebra l’International Day of Yoga: una ricorrenza introdotta nel 2014 dall’Onu, in corrispondenza del Solstizio d’Estate. A richiederne l’istituzione fu il Primo ministro indiano, Narendra Modi, adducendo la seguente motivazione: "Lo yoga significa unità di mente e corpo; pensiero e azione; dominio di sé e autorealizzazione; armonia tra uomo e natura; un approccio olistico tra salute e benessere". L’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite, il sudcoreano Ban Ki moon, diede l'imprimatur all'iniziativa dichiarando che, l'antica disciplina orientale, è "uno sport che promuove lo sviluppo e la pace".  A sottoscrivere la proposta formulata dal premier indiano furono i leader di oltre 170 Paesi che, così facendo, contribuirono a sancire e a legittimare l’odierno status di tale pratica.

Come si celebra?

La parola Yoga deriva dal sanscrito e significa “unire”: unione tra corpo e mente attraverso il respiro e ancora, fusione tra coscienza individuale euniversale, umanità e natura. Proprio per questo, il modo ideale per festeggiare il 21 giugno sarebbe quello di farlo insieme alla propria comunità secondo l’antico concetto di “Shanga”. Ciononostante è perfetto anche ritagliarsi qualche minuto della giornata per concedersi una pratica consapevole di Asana, Pranayama e Meditazione. Il più classico dei
metodi è rappresentato dall’esecuzione dei Saluti al Sole (in sanscrito Surya Namaskara): un'esperienza profonda di purificazione del corpo e di apertura energetica. Il Saluto al Sole è una sequenza di posture che si esegue in maniera dinamica di cui esistono un’infinità di varianti che possono essere facilmente adattate a tutti i livelli. Solitamente viene utilizzata come riscaldamento all’interno di una classe Yoga ma, se praticata in maniera consapevole, rappresenta un metodo completo ed energizzante per mantenersi in forma ed eliminare le tossine.

Eventi gratuiti all’aperto e online

In tutto il mondo, il 21 giugno, è un vero e proprio proliferare di eventi dedicati allo Yoga. All’Arena Civica Gianni Brera di Milano, dalle 18, è di scena il tradizionale “Yoga Festival”: una serata densa di appuntamenti gratuiti in  un luogo iconico e appena ristrutturato, con un prato soffice che non è stato ancora toccato da piedi “yogici”.  Un’area grande e all’aperto, protetta, dove praticare in sicurezza. Roma, Firenze e San Marino sono poi le tre città che ospiteranno gli eventi organizzati
dall’Ambasciata dell’India a Roma per celebrare questa importante giornata. Tantissimi gli appuntamenti, che quest’anno saranno organizzati con un modello misto fatto da lezioni di yoga, meditazione e conferenze online e 4 sessioni aperte “in presenza” della consueta pratica yoga basata sul Common Yoga Protocol. In totale sono 14 gli incontri online sui canali social dell’Ambasciata, tra cui lezioni di Iyengar Yoga, lezioni di Gitananda Yoga, pratica di Ananda Yoga, e conferenze tenute da grandi esperti.

Quali sono i benefici della pratica?

Grazie alle sue innumerevoli sfaccettature, la natura squisitamenteinclusiva dello Yoga ha contribuito a rendere l’esecuzione degli Asana (posizioni), la pratica del Pranyama (controllo o estensione del respiro) ele tecniche di Meditazione, ingredienti unici per accrescere la propria consapevolezza, preservare uno stato ottimale di salute, combattere lo stress e allentare l’ansia. Migliorare la postura alleviando dolori e tensioni scaturiti dalle scorrette abitudini quotidiane, accrescere forza e flessibilità, rinforzare articolazioni, tonificare muscoli e organi interni, favorire i processi naturali del sistema cardiocircolatorio, linfatico e immunitario, sono solo alcuni dei benefici fisici ampiamente comprovati. Non solo esercizio fisico: nello Yoga il corpo diviene strumento per la percezione e la conoscenza di sé in grado di sprigionare un benessere energetico tanto sottile quanto potente.

Yoga e star system

Gli innumerevoli vantaggi che lo Yoga procura in termini di salute fisica e psichica hanno sicuramento contribuito alla diffusione capillare dei questa disciplina in tutto l’Occidente. Anche nel mondo dello star system non sono poche le celebrities che hanno subito il fascino di pratica e filosofia yogiche. Gwyneth Paltrow è stata una delle prime star a dichiarare il proprio amore per lo yoga tanto da essere convinta di aver contribuito ad accrescerne la popolarità. Anche Madonna, la quale ha dichiarato di
praticare Yoga per ben due ore al giorno sei volte alla settimana, superati i60 anni continua a mantenersi in una forma fisica invidiabile. È anche grazie allo Yoga se per Jennifer Aniston gli anni sembrano scorrere così lentamente. Come lei stessa ha dichiarato, la pratica ha contribuito atrasformarla nell’eterna “fidanzatina d’America”. E ancora, Adam Levine,frontman dei Maroon 5, ha più volte affermato che lo Yoga ha cambiato in meglio la sua vita, così come Meghan Markle, ex attrice e attuale moglie del principe Harry, è un’assidua fan dello Yoga di cui pratica regolarmente il metodo Vinyasa dinamico.