Una giovane vita spezzata dall’alcol. Soccorsa in coma etilico, nel pomeriggio di sabato scorso, a casa di un conoscente, alla frazione Cassino Po di Broni, è morta nella notte tra martedì e ieri, ne reparto di Rianimazione del San Matteo di Pavia, dov’era stata ricoverata con prognosi riservata. Di soli 23 anni, romena residente a Portalbera, pregiudicata e tossicodipendente, la giovane non ce l’ha fatta a riprendersi dal malore per abuso di alcol, forse mischiato a droghe. I soccorsi erano stati chiamati dall’amico a casa del quale la giovane si era sentita male. I medici hanno fatto tutto il possibile per riportare i suoi parametri vitali alla normalità ma per la 23enne, originaria dell’Est Europa, non c’è stato nulla da fare.