Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 apr 2022

Elezioni comunali, ItalExit scende in campo a Monza e a Lissone

L’ex assessore Lino Fossati sarà candidato sindaco nella città del mobile. Nel capoluogo tre ‘papabili’: Sergio Bramini, Fabio Meroni e Luca Speciani

6 apr 2022
marco galvani
Politica
L’avvocato Lino Fossati
L’avvocato Lino Fossati
L’avvocato Lino Fossati
L’avvocato Lino Fossati

Monza - Amministrative a Monza e Lissone, ItalExit scende in campo con il proprio simbolo. Senza il filtro di una lista civica. Così ha deciso il partito del senatore Gianluigi Paragone. E questa sera saranno ufficializzati i nomi dei due candidati sindaco. Nella città del mobile, dopo aver formalizzato l’accordo con la lista Prima Lissone fondata dagli ex leghisti che hanno seguito l’ex sindaco Fabio Meroni travolto dalle polemiche innescate dal post su Liliana Segre, la scelta è caduta sull’avvocato Lino Fossati. Ex assessore all’Ambiente, esponente di Alleanza nazionale, poi del Popolo della Libertà e di Fratelli d’Italia, Fossati nella passata legislatura è stato consigliere regionale per la lista civica Maroni Presidente. Mentre a Monza "la decisione non è stata ancora presa", assicura Meroni. Ex parlamentare, sindaco, consigliere e assessore provinciale, Fabio Meroni è uno dei tre possibili candidati, anche se "io preferirei rimanere su Lissone, candidandomi come consigliere", assicura. La scelta di ItalExit potrebbe quindi ricadere tra Sergio Bramini e il medico Luca Speciani.

Il primo una manciata di anni fa era salito alla ribalta delle cronache nazionali ribattezzato come "l’imprenditore fallito a causa dello Stato" che perse azienda e villa di famiglia. Nel 2018 fu anche chiamato come consulente dall’allora ministro del Lavoro Luigi Di Maio per scrivere una nuova legge sulle procedure fallimentari che, però, non è mai andata in porto. Speciani, invece, è un medico e presidente dell’Ampas, una associazione impegnata nella diffusione della cosiddetta medicina di segnale, che unisce movimento fisico, alimentazione, integrazione mente-corpo e minor uso possibile di farmaci. Questa sera l’investitura ufficiale, ma, aggiunge Meroni, "decideremo anche in quali altri comuni della Brianza schierare un nostro candidato, come Cesano Maderno e Meda", dove peraltro Luca Santambrogio, sindaco uscente e ‘suo’ presidente in Provincia prima del caso Segre, correrà per il secondo mandato.

Tornando a Monza, nelle ultime ore in rete è comparso un nuovo candidato sindaco, che – se confermato – diventerebbe il settimo aspirante al governo del capoluogo della Brianza: si tratta di Michele Anastasia per il partito politico nato dal movimento 3V (Vaccini vogliamo verità). A un paio di mesi dall’election day (fissato per il 12 giugno), dunque, la corsa alla poltrona di primo cittadino di Monza vede schierati il sindaco uscente di centrodestra Dario Allevi, il professore del liceo Zucchi Paolo Pilotto per il centrosinistra, Paolo Piffer della lista Civicamente, Elisabetta Bardone per il Movimento Cinque Stelle, Alberto Mariani del Grande Nord, Anastasia e il candidato che questa sera ItalExit sceglierà.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?