Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 gen 2022

Milan, ultime mosse di mercato pensando al derby

Tomori lavora per provare ad esserci contro l'Inter, Castillejo resta in rossonero: sfuma il Valencia

30 gen 2022
ilaria checchi
Sport
featured image
Tommaso Berti del Cesena è nel mirino del Milan
featured image
Tommaso Berti del Cesena è nel mirino del Milan

Domani terminerà ufficialmente il calciomercato di gennaio e il Milan continua a fare le sue valutazioni mentre la squadra si prepara al fondamentale derby di sabato alle 18. Nonostante il giorno di riposo concesso da Stefano Pioli, quattro calciatori si sono recati ugualmente a Milanello: tra questi anche Fikayo Tomori che sta lavorando per fare in modo di essere a disposizione per il derby contro l'Inter. Oltre al difensore ex Chelsea, anche Ante Rebic e Zlatan Ibrahimovic hanno voluto presenziare al centro sportivo rossonero: il croato ha lavorato per migliorare la propria condizione atletica dopo aver saltato buona parte della stagione per infortunio, mentre lo svedese ha fatto terapia e nei prossimi giorni potrà tornare a lavorare con il gruppo. Insieme a loro tre c'era anche Simon Kjaer.

Mercato

Dopo aver depennato il nome di Dele Alli, calciatore è in uscita dal Tottenham, che non può essere tesserato dal Milan in quanto inglese (l'ultimo slot libero è stato occupato da Marko Lazetic) il club rossonero avrebbe intrapreso dei nuovi contatti con la società inglese in queste ore: sul piatto ci sarebbe il prestito di Tanguy Ndombele ma il tentativo per portare a Milano il centrocampista classe ’96 sarebbe andato in fumo, con il giocatore ad un passo dal ritorno all’Olympique Lione. Niente da fare, quindi, per il colpo last minute a centrocampo, Maldini e Massara puntano dunque ai grandi colpi per la prossima estate. Nelle ultime settimane si è parlato di un interesse dei rossoneri nei confronti di Tommaso Berti, giovane calciatore in forza al Cesena: il Diavolo avrebbe presentato una nuova offerta al club bianconero mettendo sul piatto 500mila euro per il cartellino più altri 500mila in caso di debutto in Serie A del classe 2004. Adesso la palla passa al Cesena che dovrà dare una risposta al club di via Aldo Rossi. La dirigenza milanista avrebbe anche parlato nei giorni scorsi con Giovani Lo Celso: il centrocampista argentino attualmente milita nel Tottenham, club che, dopo aver speso circa 70 milioni di euro per gli acquisti di Dejan Kulusevski e Rodrigo Bentancur, adesso è al lavoro per cedere alcuni esuberi. Attesa anche in entrata per Malick Thiaw, difensore tedesco classe 2001: il Milan ha presentato un'offerta da 5 milioni più uno di bonus per un totale di 6 ma lo Schalke 04 ne vorrebbe almeno 10. Di conseguenza, alla fine potrebbe restare il classe ‘99 Matteo Gabbia. In ottica partenze, invece, nessuna novità: Samu Castillejo, salvo clamorose sorprese dell'ultimo momento, resterà infatti al Milan. L'esterno spagnolo sembrava destinato al Valencia, ma alla fine il club spagnolo ha chiuso per il prestito di Bryan Gil dal Tottenham. Stesso discorso per Daniel Maldini: il classe 2001 piace molto alla SPAL, ma la trattativa non si è ancora chiusa e non è da escludere che il figlio di Paolo resti fino a fine stagione.

Verso il derby

Dopo l'esito negativo della tac a cui si è sottoposto Franck Kessiè, il club rossonero ha tirato un sospiro di sollievo: il centrocampista ivoriano, in serata, tornerà a Milano dopo l'esperienza in Coppa d'Africa e già domani tornerà ad allenarsi sui campi di Milanello. Un ritorno molto importante per Stefano Pioli, che avrà tutta la squadra a disposizione - esclusi Tomori e Ibrahimovic, che svolgeranno un allenamento personalizzato - e potrà lavorare fin da subito in ottica derby. Per Pioli schierare la formazione migliore contro i cugini nerazzurri sarà fondamentale e per ora le certezze sono solo in difesa, mentre i dubbi sono soprattutto a centrocampo: l’unico nome sicuro è proprio quello di Kessié: possibile vedere l’ivoriano sulla trequarti, al posto di Brahim Diaz, con Bennacer e Tonali in mediana. Intanto il club Il Milan è quasi rassegnato a perdere il centrocampista, il cui contratto scadrà il prossimo 30 giugno: i dirigenti di via Aldo Rossi potrebbero fare un ultimo tentativo, ma c’è troppa distanza tra domanda e offerta. L’ivoriano, infatti, continua a chiedere oltre 8 milioni di euro netti a stagione, cifra che il Milan non ha intenzione di accordare. Per il resto della formazione anti-Inter, nonostante Tomori punti dritto al derby è più probabile che sia Kalulu il candidato principale per affiancare Romagnoli in difesa: a destra favorito Davide Calabria su Florenzi, mentre a sinistra giocherà senza dubbio Theo Hernandez. Se Kessié non dovesse essere schierato come trequartista, allora saranno Brahim Diaz e Krunic a contendersi una maglia da titolare: ai lati, al momento, Rafael Leao e Alexis Saelemaekers sono in vantaggio su Rebic e Messias mentre in attacco Zlatan Ibrahimovic giocherà solamente se sarà al top, altrimenti è pronto Olivier Giroud.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?