Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Inter, testa già al Cagliari. Il futuro di Perisic in bilico

Festa grande nella notte sull'aereo che ha riportato i nerazzurri a Milano

mattia todisco
Sport
Inter�?s Ivan Perisic jubilates after scoring the 2-4 goal during final match of Coppa Italia Juventus - Inter at Olimpico Stadium in Rome, 11 May 2022. ANSA/CLAUDIO PERI
Ivan Perisic

Il giorno dopo aver conquistato la Coppa Italia l'Inter è già proiettata verso il ritorno in campionato. Domenica sera è in programma la trasferta a Cagliari contro un avversario che lotta per non retrocedere e ha disperato bisogno di punti. I nerazzurri, per vincere il campionato e confermare lo scudetto dello scorso anno, devono vincere le ultime due partite e sperare che il Milan ne perda una o le pareggi entrambe.

Intanto, però, sull'aereo del ritorno giocatori e dirigenza hanno fatto festa con il trofeo, riportato in sede a undici anni dall'ultima affermazione con Leonardo in panchina. Ha festeggiato anche Perisic, il cui destino è sempre più in bilico dopo le dichiarazioni del post-partita sul rinnovo ancora non firmato. “Non si parla con i grandi giocatori all'ultimo momento” ha detto in tono polemico. Passate le prossime due gare, quella con il Cagliari e l'ultima con la Sampdoria, ci si metterà attorno a un tavolo con l'entourage in cerca di un nuovo accordo che non è scontato.

Stessa sorte dovrebbe toccare a Samir Handanovic, ma il prolungamento con l'estremo difensore sembra più avviato, sebbene molto probabilmente il capitano sarà costretto a lasciare il posto da titolare a Onana (già acquistato per luglio).

Guardando al campo, Inzaghi dovrebbe cambiare qualcosa nella formazione per il turno di A, ma non dovrebbe togliere il mattatore della Coppa Italia. Potrebbe tornare tra i titolari Bastoni, che ha rimesso piede in campo dopo un infortunio disputando gli ultimi minuti di gara contro la Juventus (dall'undici iniziale uscirebbe D'Ambrosio). Probabile spazio a destra per Dumfries, che ha sostituito Darmian a gara in corso mercoledì, riuscendo a dare più spinta sulla fascia. In attacco Correa contende un posto a Dzeko, poco in palla nella finale (meglio l'argentino una volta entrato sul terreno di gioco).

Dando un occhio alla prossima stagione, ieri è arrivato il provvedimento del giudice sportivo: Marcelo Brozovic non giocherà la prima gara della futura Coppa Italia con l'Inter, avendo preso un'ammonizione da diffidato. Nel dispositivo è stata decisa anche una multa alla società nerazzurra: 6mila euro, “per avere i suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato, nel recinto di giuoco, cinque bottiglie di birra”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?