NICOLA PALMA
Cronaca

Tragedia in Darsena, uomo si butta in acqua e muore annegato

Milano, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno trovato il cadavere del giovane nella notte: l’allarme era stato lanciato da alcuni passanti

Milano – È stato ritrovato cadavere dai Vigili del Fuoco durante la notte il ragazzo finito nelle acque della Darsena nella serata di ieri, giovedì 11 maggio. Il corpo non è stato ancora identificato, ma potrebbe essere un cittadino indiano di età compresa tra 20 e 25 anni.  

È stato individuato dai sommozzatori dei vigili del fuoco, arrivati poco prima di mezzanotte sulla Darsena per proseguire le ricerche iniziate tre ore prima dai colleghi del Soccorso fluviale alluvionale, che a lungo hanno dragato a piedi lo specchio d'acqua. 

L'allarme era scattato poco dopo le 21 di ieri: alcuni testimoni lo hanno visto entrare e uscire dall'acqua più volte: dopo l'ennesima immersione, il ragazzo non è più ricomparso. A quel punto, è scattata la chiamata al 112, che ha generato l'immediato intervento degli agenti delle Volanti e dei vigili del fuoco del soccorso fluviale alluvionale, che per ore hanno dragato lo specchio d'acqua alla ricerca del corpo.

Attorno a mezzanotte, sono arrivati i sommozzatori, che hanno ritrovato il cadavere qualche minuto dopo l’una. L'esame autoptico disposto dal pm di turno individuerà con esattezza le cause del decesso. Le testimonianze raccolte dagli agenti non hanno al momento chiarito il comportamento del giovane: non si sa se si sia immerso per fare un bagno, per cercare qualcosa sul fondo o per altri motivi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro