Milano, 22 novembre 2020 - Dramma alla periferia Nord di Milano. Un uomo di 66 anni ha aggredito a coltellate la moglie di 62 anni e la suocera di 92 in un appartamento di via Lambruschini, zona Bovisa (Le foto dei carabinieri sul posto). L'allarme è scattato questa mattina dopo le 6. L'uomo avrebbe poi cercato di togliersi la vita e si è procurato delle ferite - che non sarebbero comunque gravi - con il medesimo coltello utilizzato per accoltellare le donne. In base alle prime informazioni sarebbe stato lui stesso a chiamare l'ambulanza. 

Sul posto sono arrivati tre mezzi del 118 che hanno trasportato le due donne in ospedale in codice rosso e l'uomo in condizioni non gravi. Stando alle prime informazioni il 66enne avrebbe inferto oltre 20 coltellate al torace e all'addome della suocera per poi accanirsi anche contro il gatto domestico. L'anziana di 92 anni è in prognosi riservata. La moglie ha ricevuto diverse coltellate al busto, alcune delle quali profonde, ed è stata sottoposta a un intervento d'urgenza per stabilizzarla.

Da accertare la sequenza della tragica aggressione: i carabinieri non escludono alcuna ipotesi, in attesa di ascoltare l'uomo, non appena le sue condizioni lo consentiranno. E' in arresto per tentato omicidio e si sta valutando il trasferimenti nel reparto di psichiatria dell'ospedale Sacco. Le indagini sono affidate Nucleo Operativo Milano Porta Magenta che ha effettuato, su disposizione dell'autorità giudiziaria, il sequestro dell'appartamento e dei vestiti dei coinvolti.