Maurizio Lauro
Maurizio Lauro

Si chiude con un pareggio dolce-amaro il derby lombardo tra Feralpisalò e Mantova. L’1-1 finale offre un risultato positivo ad entrambe le contendenti, ma non appaga la voglia dei gardesani di conquistare la prima vittoria casalinga e lascia con un pizzico di delusione pure gli ospiti, che non sono riusciti a sfruttare l’occasione di giocare in superiorità numerica per più di mezzora. La partita si apre con un autentico “infortunio” di Liverani. Il portiere salodiano al 2’ non riesce a gestire un retropassaggio piuttosto avventuroso di Legati e viene beffato da De Cenco, suo compagno di squadra fino a poche settimane fa, che con la maglia biancorossa trova subito le gioie al “Turina” che la sua fugace esperienza con la casacca verdeblù gli ha negato. Nonostante un avvio così in salita, la formazione di Vecchi ha il merito di non perdere la testa. I gardesani premono subito in avanti e costringono i virgiliani sulla difensiva. I frutti della pressione dei padroni di casa non tardano ad arrivare e dopo uno spunto di Guerra, rintuzzato in angolo dalla retroguardia ospite, al 19’ lo stesso Guerra disegna un invitante cross sul quale si avventa Miracoli che di testa conferma di attraversare un momento estremamente felice e manda la sfera dove Tosi non può arrivare. Ristabilitasi la parità, la gara si mantiene avvincente e combattuta. La Feralpisalò cerca di sfruttare la carica trasmessa dal pareggio, ma il Mantova non si limita a contenere le sfuriate dei gardesani e replica con una insidiosa punizione di Bertini al 24’ e con una triangolazione Darrel-Piovanello 3’ più tardi, ma il risultato non cambia. La compagine verdeblù cerca di dare la necessaria concretezza alla sua manovra e al 36’ Luppi sfiora il sorpasso mandando la sfera sul palo esterno della porta con un preciso stacco di testa. Il primo tempo si chiude con un doppio tentativo di Darrel, ma Liverani non si lascia sorprendere e le due contendenti vanno al riposo sull’1-1. Non cambia il copione dell’incontro in avvio di ripresa, ma Guidetti subisce due ammonizioni nel giro di soli 7’ e al 13’ lascia i padroni di casa in inferiorità numerica. I virgiliani cercano di sfruttare l’opportunità e prima provano la conclusione con Gerbaudo e poi al 24’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, non riescono a dare il tocco risolutore alla sfera con l’isolato Checchi. La risposta dei gardesani giunge 60” dopo con una veloce ripartenza che porta alla conclusione Corrado, ma il pallone si perde sul fondo. Con il passare dei minuti le due contendenti danno l’impressione di accontentarsi di dividere la posta in palio. Il ritmo scende e le due compagini non riescono più a costruire vere palle-gol tanto che il triplice fischio del signor Centi al termine dei 4’ di recupero concessi giunge a sancire un pareggio che sul campo sembrava già scritto da più di un quarto d’ora e che solo l'improvviso guizzo di De Cenco al 48' avrebbe potuto infrangere senza l'intervento di Liverani che ribadisce che la divisione della posta in palio è davvero il risultato più giusto.

Feralpisalò-Mantova 1-1 (1-1)

Feralpisalò (4-3-3): Liverani 6; Bergonzi 6, Legati 6, Suagher 6,5, Corrado 6 (41’ st Damonte sv); Hergheligiu 6, Carraro 6,5 (41’ st Corradi sv), Guidetti 6; Luppi 6 (32’ st Spagnoli 6), Miracoli 6,5 (32’ st Tirelli 6), Guerra 6,5 (17’ st Brogni 6). A disposizione: Porro; Gelmi; Pisano; Cristini; Zanini; Salines. All: Stefano Vecchi 6.
Mantova (4-3-3): Tosi 6; Bianchi 6, Checchi 6, Milillo 6,5, Darrel 6,5 (34’ st Panizzi 6); Zibert 6, Messori 6 (26’ st Paudice 6), Gerbaudo 6,5; Piovanello 6, De Cenco 6,5, Bertini 6. A disposizione: Marone; Silvestro; Bucolo; Paudice; Guccione; Rihai; Esposito; Pilati; Pinto; Fontana; Vaccaro. All: Maurizio Lauro 6,5.
Arbitro: Matteo Centi di Terni 6.
Reti: 2’ pt De Cenco; 19’ pt Miracoli.
Note: ammoniti: Carraro; Darrel; Checchi; Guidetti; Gerbaudo; Milillo – espulso: 13’ st Guidetti (doppia ammonizione) - angoli: 4-2 – recupero: 1’ e 4’.