Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Stasera un asteroide passerà "vicino" alla Terra. Quando e come vederlo

Il corpo celeste è stato scoperto nel 1994. Da allora la sua traiettoria viene monitorata con attenzione

Asteroide (Archivio)
Asteroide (Archivio)

Conto alla rovescia per il passaggio ravvicinato di un asteroide a fianco della Terra. Ravvicinato si fa per dire: in realtà il corpo celeste, identificato come (7482) 1993 PC 1, sfilerà a fianco del nostro pianetà a una distanza di enorme sicurezza, quasi 2 milioni di chilometri, ossia 5 volte la distanza tra Terra e Luna. Nessun scenario alla "Don't look up", quindi. Anzi, la possibilità, per chi sia dotato di strumenti adeguati, di osservare l'asteroide - del diametro di oltre un chilometro - al momento del suo arrivo nell'orbita terrestre.

Descrizione dell'asteroide

Scoperto nel 1994 dal Siding Spring Observatory in Australia, l'asteroide (7482) 1994 PC1 viene tracciato con dettaglio sin da allora e la sua traiettoria attorno al Sole è molto ben conosciuta. Si tratta di un 
asteroide roccioso con un diametro di oltre mille metri, due volte e mezzo l'Empire State building, per intenderci. Per dimensioni e distanze minime a cui può arrivare dalla Terra è inserito nella lista dei Potentially Hazardous Asteroid, gli asteroidi particolarmente pericolosi e che quindi vengono monitorati costantemente e con particolare attenzione.

Quando sarà visibile

Il punto di massimo avvicinamento col pianeta è fissato alle 22.51, ora italiana, ma sarà visibile con piccoli telescopi già a partire dal tramonto e fino alle 2 di notte. Per (7482) 1994 PC1 non si tratta del primo passaggio ravvicinato al nostro pianeta. I calcoli sulla sua orbita indicano infatti un transito avvenuto il 17 gennaio 1933 ad appena 1 milione di chilometri. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?