VIZZOLO PREDABISSI - 24-03-2020 - EMERGENZA CORONAVIRUS - REPARTO TERAPIA INTENSIVA OSPEDALE PASSATO DA 5 A 17 LETTI - MEDICI E INFERMIERI SI PRENDONO CURA DEI PAZIENTI - FOTO CANALI/ANSA - PER REDAZIONE SUD MILANO/METROPOLI - CERRI/PINCIONI/STIMOLO
VIZZOLO PREDABISSI - 24-03-2020 - EMERGENZA CORONAVIRUS - REPARTO TERAPIA INTENSIVA OSPEDALE PASSATO DA 5 A 17 LETTI - MEDICI E INFERMIERI SI PRENDONO CURA DEI PAZIENTI - FOTO CANALI/ANSA - PER REDAZIONE SUD MILANO/METROPOLI - CERRI/PINCIONI/STIMOLO

Milano, 27 marzo 2020 - Il nuovo aumento che "preoccupa" il governatore Attilio Fontana è di 2.543 contagiati mercoledì su giovedì, che portano la Lombardia a 34.889 dall’inizio dell’emergenza. È il dato peggiore dal sabato nero dei 546 decessi; quelli nuovi, pur nell’enormità di 387 e di un totale di 4.891, sono meno dei 402 di lunedì.; i ricoveri in ospedale sono 10.681, 655 più di ieri, a cui si aggiungono i pazienti in terapia intensiva, che sono arrivati a 1.263, 27 più di ieri. I decessi sono arrivati a quota 4.861, 387 più di ieri. "Cresce anche in modo altrettanto significativa il numero dei guariti, siamo a 7.839, con una crescita di 1.501. Ieri la crescita era di 890". Il maggior numero di nuovi positivi sono stati registrati a Milano: sono infatti 848 i nuovi casi che portano il totale a 6922. Ieri i nuovi casipositivi nella provincia di Milano erano stati 373, l'altro ieri 375. "È un dato molto forte" ma "potrebbero essere i molti tamponi in più che sono stati fatti", ha sottolineato Gallera.

I dati delle province

In tutte le province i positivi crescono.  A Bergamo si arriva a quota 7458 (+386), con una crescita che e' "in linea con quella di ieri (+344) e dunque non piu' esponenziale"; a Brescia il totale e' di 6931 (+334, ieri 300) e "anche qui la curva non e' in crescita". Como arriva al totale di 762 (+56); Cremona a 3370 (+214), in questo caso il dato che si registra "e' molto piu' alto di ieri". Lecco arriva al numero di 1159 (+83). Caso particolare quello di Lodi, ex epicentro del contagio, dove la somma e' di 1968 con soli +84 rispetto a ieri "ma a Codogno ci sono solo 11 casi nuovi", mentre ieri e l'altro ieri la crescita era di zero: "in quell'area il contagio si e' fermato" ha commentato Gallera. Monza totalizza 1750 (+163) positivi, Mantova 1250 (+74), Pavia 1545 (+308); Varese registra una crescita minima di appena 30 nuovi casi.

Cassa integrazione: 7.000 richieste in Lombardia

Continuano ad arrivare senza sosta alle organizzazioni sindacali le richieste di cassa integrazione da parte delle imprese metalmeccaniche che, a oggi, coinvolgono oltre 200.000 metalmeccanici di 7.000 aziende di tutte le province lombarde. "Siamo impegnati a incalzare le imprese affinche' anticipino il trattamento economico di cassa integrazione per garantire continuita' di reddito alle persone", spiega Andrea Donegà, segretario generale Fim Cisl Lombardia, che torna a ribadire la richiesta di Cgil, Cisl e Uil regionale, ovvero lo stop di tutte attività produttive non essenziali per limitare al massimo gli spostamenti delle persone, e quindi il contagio.

Aiuti dalla Cina

E' decollato ieri pomeriggio dall'aeroporto internazionale di Pechino il secondo cargo speciale per il trasporto in Italia di due milioni di mascherine (chirurgiche ed N95) e di altro materiale medico-sanitario per l'emergenza del Covid-19. A bordo dell'aereo, curato dall'ambasciata d'Italia e diretto a Milano Malpensa, ci sono 64 ventilatori polmonari, 16.000 tute speciali, guanti e occhiali protettivi, nell'ambito di un lotto composto quasi per metà di beni acquistati dalla Protezione
Civile e messi a disposizione da donatori privati.

Nuovi casi a Codogno

Nuovi casi di positività al coronavirus a Codogno, nel Lodigiano. La causa? Probabilmente la riapertura dell'ex area protetta, dove fu scoperto oltre un mese fa il primo contagiato. "Non è una bella notizia, probabilmente è un dato che recepisce alcuni ritardi di giorni passati, però comunque restiamo sotto media rispetto ai picchi", ha commentato il sindaco Francesco Passerini.

Tamponi rapidi: sperimentazione a Varese

L’esito del tampone in 70 minuti, rispetto alle 4 o 6 ore normalmente necessarie. L'Ospedale di Circolo di Varese, grazie alla sinergia con l'Universtà dell'Insubria, è stato individuato come uno dei centri lombardi che, con il coordinamento del Policlinico San Matteo di Pavia, partecipa alla sperimentazione particolarmente innovativa per la diagnosi dell'infezione da Sars-Covid 2. La novità riguarda appunto il sistema di laboratorio per rilevare la presenza del virus Covid-19 nel campione prelevato con il tampone nasofaringeo.

Ventilatori russi in Lombardia

"Ieri sera con il commissario all'emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, abbiamo dato l'ok alla richiesta di Guido Bertolaso di lasciare in Lombardia la dotazione di ventilatori russi arrivata nei giorni scorsi. I ventilatori sono a disposizione della Regione Lombardia che potrà decidere se destinarli all'hub in Fiera a Milano così come da richiesta di Bertolaso o ad altri ospedali del territorio. Lo abbiamo riferito al vicepresidente della Regione Lombardia Sala a Bergamo che ne ha preso atto ringraziando il Governo". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, rientrando da Bergamo dopo aver accompagnato i primi 21 medici della task force del governo.

Mobilità ancora in calo

"Abbiamo un elemento positivo, cioè che la mobilità in Lombardia sta scendendo: siamo passati da un 37% di mobilità rispetto a un giorno normale di lunedì, al 36% dell'altro ieri e al 35% di ieri. Seppure di poco, ma la mobilità sta diminuendo, ci stiamo avvicinando a un week end di qualche tempo fa". Lo ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, che ha aggiunto: "Questo è estremamente positivo perché l'isolamento sociale è l'arma più importante che abbiamo per combattere questo virus".

McDonald's dona 1 milione

Un milione di euro da McDonald's Italia e Fondazione per L'Infanzia Ronald McDonald per far fronte all'emergenza Covid-19 nella Regione Lombardia. "La donazione - si legge in un comunicato - ha come obiettivo quello di contribuire alla realizzazione del nuovo ospedale dedicato alla cura dei malati di Covid-19, presso i padiglioni della Fiera di Milano, con l'acquisto di moduli di degenza. Inoltre, la donazione include l'acquisto di un'unità completa di rianimazione per potenziare il reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale Buzzi". A questo proposito McDonald's Italia e Fondazione per L'Infanzia Ronald McDonald hanno avviato una  collaborazione con Fondazione di Comunità Milano onlus, e costituito un Fondo dedicato nel quale potranno confluire i fondi destinati alla messa in opera del nuovo ospedale di Milano Fiera e le  successive donazioni da parte di dipendenti, fornitori e partner del sistema McDonald's Italia.