Crema, 16 giugno 2016 - La moschea di Crema non si farà. E' stata dichiarata inammissibile per 'assenza di sostenibilità economica, tracciabilità e trasparenza', la proposta di costruire nuova struttura, presentata dal Centro culturale islamico rappresentato da Dhaouadi Bouzaiane. Lo ha deciso la commissione comunale.

In sostanza, l'associazione dei musulmani che ha sede in via Mazzini non è stata in grado di ottenere il finanziamento bancario necessario. Per i musulmani si apre ora la strada dell'affitto di un capannone.