Crema, 7 marzo 2018 - Il centro senza internet e alcune attività anche senza telefono. Probabilmente per una decina di giorni. Il guasto si è verificato lunedì, quando le attività hanno riaperto dopo la pausa domenicale. Molti telefoni di negozi sono risultati muti e le connessioni internet collegate alla linea fissa non funzionavano.

I titolari delle attività hanno chiamato la Tim e si sono sentiti dire che si trattava di un guasto e che avrebbero cercato di ripararlo nel più breve tempo possibile. Ma si è anche saputo che il più breve lasso di tempo rischiava di arrivare anche a dieci giorni. Il che, senza internet e telefono, equivaleva un danno notevole. Qualcuno si è chiesto il perché del guasto e qui si è scoperto che la colpa dell’interruzione della linea sarebbe da attribuire ai topi. Pare infatti che i roditori abbiano avuto accesso in qualche modo ai fili della banda larga e l’abbiano trovata particolarmente di loro gusto. Così rosicchia oggi e rosicchia domani, ecco che a un certo punto i roditori, che abbondano nelle cantine del centro e non è poi così raro vederli assaltare i sacchetti dell’immondizia, hanno fatto il danno, provocando l’interruzione del servizio. Qualcuno ha anche indicato dove i roditori hanno avuto accesso ai cavi, additando i lavori eseguiti poco tempo fa in via Cavour e in piazza Trento e Trieste. Da lì i topi avrebbero trovato i cavi e provocato il danno.

Non è la prima volta che i ratti provocano danni, ma sarebbe la prima volta che si deve sospendere l’erogazione di un servizio così importante come il telefono e la linea internet a causa di questo tipo di guasto. Ora, sin qui nessuno conferma l’ipotesi del rosicchiamento della fibra da parte dei topi, come nessuno azzarda quali saranno i tempi per la riparazione, ma qualche commerciante particolarmente arrabbiato pare che stia organizzando una richiesta di danni collettiva.