Quotidiano Nazionale logo
21 set 2021

Serie B, terza sconfitta in fila per il Como: 2-0 a Cosenza

I gol di Gori e Millico affondano i lariani, volenterosi ma sfortunati

enrico levrini
Sport
© TVRG Moutir Chajia (Como)
Como vs Frosinone
Campionato Serie BKT - 4a giornata
Como 17-09-2021
Stadio Giuseppe Sinigaglia
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas / AG ALDO LIVERANI SAS
Moutir Chajia

Como - Terza sconfitta consecutiva per il Como, arrivata a Cosenza dopo un eurogol di Gori e una rete nel finale di Millico.

Inizia bene il Como, ma al 13’ Gabriele Gori gela i lariani, l’attaccante prende palla sulla tre quarti, nonostante l’interdizione di Bellemo, tiene palla ed esplode a sorpresa un sinistro che s’insacca nel sette del portiere lariana. Immediata la reazione del Como e palla gol per Bellemo, che riceve dal limite da Cerri una palla corta, il capitano scarica il destro, ma c’è anche la gran parata di Vigorito. Gli azzurri tengono sempre palla, ma le trame difensive del Cosenza impediscono sempre il tiro ai lariani. Incredibile però quanto successo al 33’, Cerri sempre spalle alla porta, al limite dell’area, riceve palla la difende e smista lateralmente per Parigini, che in corsa tira al volo di destro, la palla prende la base del palo, alal destra di Vigorito, corre lungo la linea di porta e colpisce il palo opposto ed esce.

Como sfortunatissimo. Gli azzurri però prendono coraggio e stringono il Cosenza nella loro area, nel finale di tempo, ma nessun tiro in porta. Comno più incisivo a inizio ripresa al 6’ punizione da destra battuta da Ionnnou, palla nel mucchio in area, dove Cerri salta più in alto di tutti e incorna schiacciando la palla a terra, ma Vigorito si esibisce in un'altra gran parata e devia. Parigini fa il giocoliere, ma i compagni non lo seguono e tutte le superiorità numeriche non vengono sfruttate. Altra occasione al 10’ traversone di Ioannou, Vignali arriva in corsa e in scivolata devia debolmente la palla, che viene agguantata da Vigorito. Chajia crea più volte scompiglio nella difesa calabrese, ma non riesce mai ad arrivare al tiro. Gattuso inserisce La Gumina ed Arrigo i per dare una sveglia alla squadra. Al 28’ Arrigoni batte il sesto angolo per gli azzurri, la palla finisce al vertice dell’area dove c’è Parigini, il suo rasoterra secco viene però parato da Vigorito. Gli azzurri nel finale attaccano forse con troppa foga, ma con poca lucidità, tanto che al 42’ si accende una rissa fra i giocatori, prima di una punizione, a farne le spese è La Gumina che viene ammonito. Al 44’ il raddoppio dei calabresi, batte una rimessa laterale lunga in area, Millico prende palla e sornione gira introno a Scaglia e di destro infila Stefano Gori.

COSENZA-COMO 2-0 (1-0)
Cosenza (3-5-2): Vigorito 7 ; Tiritiello 6,5, Rigione 6, Vaisanen 6; Situm 6,5, Carraro 6, Gerbo 6 (dal 13' st Vallocchia 6,5 ), Boultam 5,5 (dal 23' st Eyango 6 ), Sy 5,5 (dal 13' st Corsi 6,5 ); Caso 7 (dal 23' st Pandolfi 6 ), G.Gori 7 (dal 43' st Millico 7). A disposizione: Saracco, Matosevic, Kristoffersen, Venturi, Pirrello, Millico, Minelli. Florenzi. All. Zaffaroni 7.
Como (4-4-2): S.Gori 5; Vignali 6, Scaglia 5, Solini 5,5 , Ioannou 6,5; Iovine 5 (dal 10' st Chajia 6,5), Bellemo 6 (dal 24' st Arrigoni 6), H'Maidat 5,5, Parigini 6,5 (dal 35' st Luvumbo sv ); Cerri 6,5 (dal 35' st Gabrielloni sv), Gliozzi 5 (dal 24' st La Gumina 5,5 ). A disposizione: Facchin, Bolchini, Bertoncini, Kabashi, La Gumina, Varnier, Cagnano, Peli. All. Gattuso.
Marcatori: G.Gori al 14' pt; Millico al 46' st
Arbitro: Sacchi di Macerata 6,5
Note. Ammoniti: Bellemo, Scaglia, Gerbo, Caso, Solini, La Gumina, Millico. Angoli: 2-7.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?