La squadra di Sandro Bovo è arresa ad una Pro Recco davvero insuperabile in difesa
La squadra di Sandro Bovo è arresa ad una Pro Recco davvero insuperabile in difesa

Brescia, 10 marzo 2019 - L'AN Brescia cede la Coppa Italia alla Pro Recco che si aggiudica con grande autorità il quattrodicesimo trofeo tricolore. Il 10-3 conclusivo in favore della corazzata di Ratko Rudic è l'impietosa fotografia di una giornata poco brillante per la squadra di Bovo, che non è riuscita a scalfire il muro difensivo eretto dagli storici rivali.

Proprio facendo perno su questo fondamentale, i campioni in carica prendono in mano ben presto le redini della finale che si è giocata allo Stadio del nuoto di Bari, costringendo i rivali ad un inseguimento via via più problematico. Dalla panchina il tecnico Sandro Bovo si sbraccia per oltre tre tempi per trasmettere ai suoi giocatori le contromisure per cercare di arginare lo strapotere dei liguri, ma la situazione non muta e i rechelini possono così entrare nel porto dell'ennesimo trionfo con ampio anticipo. Sin dai primi minuti i campioni incarica fanno capire di volere l'ennesimo successo e "firmano" il primo quarto d'ora portandosi su un netto 3-0 che dopo soli 6' di gioco suona già come una sorta di verdetto anticipato. Brescia prova a reagire con tutto il suo orgoglio e prima della fine del primo tempo capitan Presciutti accorcia le distanze. Si riapre così la contesa, ma nella seconda frazione di gioco il Recco firma un'altra doppietta che spegne anzitempo i sogni tricolori dei bresciani che cercano generosamente di rimanere in partita nel terzo quarto, ma vedono aumentare ulteriormente il loro distacco fino all'8-3 che apre il quarto ed ultimo tempo. A questo punto le speranze dell'AN si spengono definitivamente e, nonostante la voglia di continuare a lottare dei biancazzurri, la Pro Recco può giocare in tutta tranquillità l'ultimo tempo prima di salire per l'ennesima volta sul gradino più alto del podio e conquistare la quattordicesima Coppa Italia.

PRO RECCO-AN BRESCIA 10-3 (3-1; 2-0; 3-2; 2-0)
Pro Recco: Tempesti; Francesco Di Fulvio 3; Renzuto Iodice; Bukic; Molina Rios; Velotto; Aicardi 1; Echenique 1; Figari; Filipovic; Ivovic 3; Bodegas 2; Bijac. All: Ratko Rudic.
Brescia: Del Lungo; Guerrato; Christian Presciutti 1; Figlioli 1; Gallo; Rizzo 1; Muslim; Nora; Nicholas Presciutti; Bertoli; Janovic; Vukcevic; Morretti. All: Sandro Bovo.
Arbitri: Alessandro Severo-Giovanni Lo Dico.
Note. Uscito per limite di fallo Echenique a 2' 12” del quarto tempo - superiorità numeriche: Pro Recco: 4/6; AN Brescia 3/11 - Del Lungo ha parato un rigore a Filipovic a 7' 41” del quarto tempo.