Diego Lopez
Diego Lopez

Brescia, 2 marzo 2020 - Il Brescia riprende ad allenarsi oggi, lunedì 2 marzo, al Centro Sportivo di Torbole dopo il rinvio della gara che si sarebbe dovuta giocare ieri con il Sassuolo. Un ritorno al lavoro in una situazione del tutto particolare per Diego Lopez ed i suoi giocatori che in questo momento non hanno alcuna certezza in merito a quelli che saranno i prossimi appuntamenti. Il cammino delle Rondinelle riprenderà davvero domenica 8? E in caso affermativo sarà a porte chiuse (soluzione che pare poco gradita) o aperte? Le Rondinelle dovranno affrontare la trasferta in casa della Fiorentina, prevista da calendario, oppure saranno chiamate a recuperare la gara di Reggio Emilia con i neroverdi saltata ieri come si sente dire con crescente insistenza?

Dubbi non da poco, destinati a condizionare la preparazione dei biancazzurri e che dovrebbero protrarsi sino al primo pomeriggio di mercoledì 4, quando l’assemblea d’urgenza della Lega Calcio sarà chiamata a decidere su una situazione che sta diventando più intricata di ora in ora. In questo senso il presidente Massimo Cellino ha fatto sentire la sua voce, ribadendo che le decisioni prese in questa situazione di emergenza, in realtà, finiscono per falsare il campionato e che lui stesso si preserva di adire le necessarie vie legali al termine della stagione per le conseguenti azioni risarcitorie. Al di là delle polemiche-fiume di queste ore e di quelli che potranno essere gli strascichi post campionato, il tecnico uruguayano è chiamato a risolvere un problema non di poco conto, visto che nelle condizioni attuali diventa difficile anche programmare il lavoro settimanale.

E’ facile comprendere, infatti, che preparare la trasferta in casa del Sassuolo o quella a Firenze presentano situazioni ben diverse tra di loro e anche gli accorgimenti e gli schemi che le Rondinelle dovranno “costruire” in vista di uno o dell’altro impegno possono variare (e in modo anche considerevole). Stando così le cose, al momento, le uniche certezze che accompagnano il cammino dei biancazzurri riguardano il completo recupero di Torregrossa, Cistana e Romulo, che sono pronti a ritrovare il loro posto in campo, mentre rimarrà ancora fermo ai box Mateju, che deve scontare il turno di squalifica che gli è stato inflitto dal giudice sportivo. Si preannuncia comunque lui l’unico indisponibile per mister Lopez che, al di là di tutte le incertezze legate all’emergenza del momento, ha comunque la possibilità di scegliere tra tutti i giocatori della rosa. Anche negli ultimi giorni di febbraio le Rondinelle hanno provato diverse soluzioni e sicuramente la ricerca dello schema ideale proseguirà nei prossimi giorni. Ma si tratta di un lavoro che, sperando in ogni caso che si possa tornare a parlare di calcio giocato, dovrà essere indirizzato verso la Fiorentina o verso il Sassuolo?