Le Rondinelle stanno preparando sul campo di Torbole la gara di sabato con il Crotone
Le Rondinelle stanno preparando sul campo di Torbole la gara di sabato con il Crotone

Brescia, 19 febbraio 2019 - Il Brescia è al lavoro a Torbole Casaglia per preparare la gara di sabato al "Rigamonti" con il Crotone. Alla partita con i calabresi, seguiti con grande attenzione da Eugenio Corini e da tutti i biancazzurri nel posticipo perso ieri sera, le Rondinelle chiedono la vittoria che potrebbe consolidare il primato e ribadire la voglia di promozione diretta della formazione del presidente Massimo Cellino. Per tradurre in pratica questo intento, il Brescia, oltre alla fame di punti dei rossoblù, imprigionati in piena zona retrocessione e in una crisi di difficile soluzione, dovrà fare i conti con le condizioni precarie di diversi giocatori, una situazione che il tecnico bagnolese e lo staff sanitario stanno monitorando di ora in ora e che in questo momento indirizza una preoccupazione particolare verso l'attacco.

In effetti Donnarumma e Torregrossa, che sarà comunque assente per squalifica, si stanno allenando a parte e questo rischia di obbligare Mister Corini a varare con il Crotone un reparto avanzato del tutto inedito. Un posto dovrebbe essere occupato in ogni caso da Morosini, chiamato a ritrovare il feeling con il gol manifestato ad inizio Campionato, mentre per l'altro al momento sono aperte le soluzioni più disparate. Si potrebbe infatti assistere al "varo" dell'inedita coppia Morosini-Rodriguez oppure si potrebbe puntare su un attacco leggero all'insegna della fantasia, ma che creerebbe qualche dubbio sul gioco aereo, con Morosini, Spalek e Tremolada contemporaneamente in campo.

Le soluzioni potrebbero essere pure altre, anche se i tifosi continuano a sperare nel recupero, magari in extremis, del bomber Donnarumma. L'altro dubbio di questi giorni, al di là della necessitò di seguire con attenzione le condizioni di Gastaldello, che ha subito un brutto colpo a Palermo, riguarda la fascia sinistra del quartetto arretrato. Lamentano acciacchi di vario genere in contemporanea Curcio, Martella e Meteju e se nessuno dei tre riuscirà a recuperare in tempo per sfidare il Crotone, Mister Corini sarà costretto a sciogliere un altro "nodo" non di poco conto. Rimane l'opzione di spostare a sinistra Sabelli e dirottare a destra Cistana, ma questo comporta la necessità di poter inserire al centro della difesa un Gastaldello in piena salute. Idee e dubbi che verranno risolti dalle prossime sedute di allenamento nel Centro Sportivo di Torbole.

Luca Marinoni