Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 mag 2022

Acque del Sebino più sicure coi “pattugliamenti“

Li hanno voluti la Regione e l’Autorità di Bacino stanziando le necessarie risorse

29 mag 2022
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione
Acque più sicure nei laghi bresciani con le squadre di salvataggio in azione

Le acque del Sebino saranno più sicure coi servizi di vigilanza voluti da Regione e Autorità di bacino dei Laghi d’Iseo, Endine e Moro, che in totale hanno messo a disposizione 40mila euro - 30mila la Regione e 10mila Autorità di Bacino - che serviranno a fare muovere sul lago i mezzi della Cri del Comitato di Bergamo coi propri operatori specializzati O.P.S.A., quelli di Camunia Soccorso di Darfo e la Guardia Costiera Ausiliaria di Sarnico. "Questa convenzione permetterà di fornire un servizio per garantire la sicurezza di natanti e bagnanti sull’area d’Iseo – sottolinea Gloria Rolfi, direttore dell’Autorità di Bacino – il lavoro delle associazioni partirà a giugno, presumibilmente nel primo fine settimana, e si protrarrà fino a tutto settembre. La Guardia Costiera è già attiva dal mese di maggio. Ogni sodalizio garantirà un servizio di 180 ore, distribuite tra i weekend e le giornate festive". Croce Rossa Italiana, che ha posizionata la propria imbarcazione al porto di Predore e Camunia Soccorso, di stanza a Carzano di Montisola, metteranno a disposizione gli operatori abilitati al soccorso sanitario e ad operare in acqua, l’idroambulanza, il DAE (defibrillatore), l’ossigeno, la barella spinale e gli zaini di soccorso, la radio e la moto d’acqua (Camunia). I volontari della Guardia Costiera, presteranno servizio in campo formativo ed informativo tra i bagnanti e nelle aree lido del basso Sebino. M.Pr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?