Gazzada Schianno (Varese), 31 agosto 2016 - Taglio del nastro per la nuova piazza Enrico Galvaligi, dedicata al generale dei carabinieri, nato a Solbiate Arno, ucciso a Roma il 31 dicembre 1980 dalle Brigate Rosse. Dopo l'inaugurazione il Comune ha offerto ai circa 500 partecipanti un rinfresco con l’accompagnamento musicale della violinista Chiara Bottelli e della violoncellista Caterina Cantoni. Un’iniziativa che si è conclusa con uno spettacolo per grandi e bambini. Tra le autorità presenti, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, assieme al sindaco di Gazzada Schianno Cristina Bertuletti.

"Abbiamo realizzato una bella piazza - spiega il sindaco - su un’area dove prima c’era solo un parcheggio". I lavori di riqualificazione della piazza sono iniziati il 13 ottobre 2014 e sono proseguiti per quasi due anni, fino al primo agosto. Sono stati realizzati grazie al contributo statale nell’ambito del Programma 6000 campanili del ministero delle Infrastrutture che ha permesso al Comune di ottenere 998mila euro a fondo perduto per la riqualificazione dell’area. Il monumento nel centro della piazza che ricorda i caduti della Prima Guerra Mondiale, dove ieri gli Alpini hanno deposto una corona, è stato restaurato e collocato a poca distanza dalla sua sede originaria. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per salutare don Angelo, che lascia Gazzada Schianno. Prima della benedizione e del taglio del nastro i partecipanti si sono raccolti in un minuto di silenzio per le vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia.