Gallarate (Varese), 16 marzo 2017 - La Procura di Busto Arsizio ha disposto l'autopsia sulla salma del settantasettenne trovato morto in casa sua  martedì scorso, in via Torino a Gallarate, per emorragia venosa. A quanto si apprende il Pm Nadia Calcaterra ha richiesto l'esame per fare chiarezza sulla morte dell'uomo, malato da tempo e con alle spalle due ictus, che sarebbe spirato in casa mentre la seconda moglie e la figlia stavano avendo una discussione  presumibilmente perché la prima non voleva fare entrare in casa la seconda, giunta in visita.

L'accertamento è stato disposto per fugare ogni dubbio circa il decesso dell'uomo che, stando alle ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, sarebbe sopravvenuta per cause totalmente naturali. A chiamare i soccorsi sono state le stesse due donne, sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Gallarate.