Rho (Milano), 16 giugno 2017 - Con il volto coperto dalle bandane e nelle mani dei tirapugni, due minorenni hanno tentato di aggredire altri due giovani nell’intento di rapinarli. Il fatto è accaduto la scorsa notte in via Aldo Moro a Rho. Era circa l’1 quando le due vittime di 17 e 18 anni si accorgono lungo la strada dei due che a volto coperto si stanno dirigendo verso loro, alle mani hanno dei tirapugni. I due malcapitati riescono a scappare prima di essere raggiunti, fuggono in direzioni diverse ma entrambi vengono inseguiti. La loro fortuna è stata il passaggio della volante del Commissariato di Rho-Pero che in quell’orario stava effettuando la consueta attività di controllo del territorio. Uno dei due giovani inseguiti ha chiesto subito aiuto agli agenti. "L’obiettivo dei due aggressori presumibilmente è a scopo di rapina", spiegano dal Commissariato. Sul posto è giunta in aiuto un’altra pattuglia e in pochi minuti anche l’altro giovane inseguito è stato rintracciato ed è scampato al pestaggio.

Grazie alle descrizioni i poliziotti hanno individuato poco dopo anche gli aggressori, li hanno trovati dietro a un cespuglio di via Labriola: erano sudati e avevano addosso le bandane e i tirapugni. Il primo è di Bareggio e ha 17 anni, il complice di 16 anni è di Sedriano: cittadini italiani di origine sudamericana e albanese, pregiudicati nonostante la giovane età. Accompagnati negli uffici del Commissariato i due sono stati riconosciuti dalle vittime. Entrambi senza documenti, sono stati identificati e al termine delle verifiche di rito e dell’accaduto è stato informato il Tribunale per i minorenni. Entrambi sono stati indagati e successivamente affidati ai loro genitori.