Milano, 1 agosto 2017 - Aria di derby a inizio campionato per la Serie A che torna ad avere 5 lombarde ai nastri di partenza visto il ripescaggio della Vanoli Cremona. Proprio i biancoazzurri terranno a battesimo l’edizione ultra-rinnovata dell’Emporio Armani Milano che inizierà al PalaRadi il suo cammino domenica 1 ottobre (il ritorno è già previsto lunedì 22 gennaio, causa «venerdì di Eurolega»). Con più del 25% di squadre della Lombardia succede ovviamente spesso che si incontrino tra loro, come alla seconda giornata di domenica 8 ottobre dove i derby saranno addirittura due visto che l’Olimpia farà il suo esordio casalingo contro Varese (peraltro per la terza volta negli ultimi 4 anni), mentre Cantù inizierà la sua avventura casalinga (ancora a Desio) proprio contro Cremona. Mentre ancora alla terza giornata è prevista un’altra grande classica come Varese-Cantù e ancora l’Openjobmetis sarà protagonista di un’altra sfida regionale alla quarta giornata, questa volta sul campo di Brescia domenica 22 ottobre. Addirittura bisognerà aspettare la quinta giornata per avere una domenica senza derby in campo.

L'esordio per Varese sarà durissima contro i campioni d’Italia di Venezia a Masnago l’1 ottobre, mentre Cantù inizierà a Sassari e Brescia in quel di Pesaro. Proprio la Leonessa aspetterà la domenica successiva per esordire davanti ai propri tifosi a Montichiari ospitando Avellino. Il girone di andata con la volata per le Final Eight si chiude il 14 gennaio con l’EA7 che ospiterà Venezia, Cremona che andrà a Capo d’Orlando, come Cantù volerà a Brindisi, mentre in casa giocheranno anche Brescia (contro Pistoia) e Varese (contro Torino).

La Coppa Italia si giocherà poi dal 15 a 18 febbraio 2018, mentre il primo evento di LegaBasket sarà la classica SuperCoppa con la quale si aprirà la stagione il 23 e 24 settembre in quel di Forlì con l’Olimpia Milano che se la vedrà con Trento, Venezia e Sassari per il primo titolo della stagione. Tre i turni infrasettimanali, due in concomitanza con le vacanze natalizie giocando martedì 26 dicembre e 2 gennaio, anche se il turno sarà tutto spezzettato a causa dei match di Eurocup (non riguarda le lombarde). E poi la regular season terminerà mercoledì 9 maggio, mentre i playoff avranno la novità che quest’anno torneranno al meglio delle 5 partite anche le semifinali, lasciando dunque solo la serie per lo scudetto da disputarsi sulla lunghezza delle 7 partite. I playoff, ai quali come di consueto partecipano le prime 8 squadre, sempre con il ritmo di una gara ogni due giorni inizieranno il 12 maggio e termineranno in caso di gara 7 di finale domenica 17 giugno.

La grande novità della stagione sono le finestre di calendario che si apriranno sul calendario per lasciare spazio alla Nazionale impegnata nelle qualificazioni ai Mondiali a novembre, febbraio e fine giugno (e questo è il motivo per cui lo scudetto si assegnerà così presto a metà giugno). Dunque non si giocherà il 26 novembre, quando l’Italia sarà impegnata prima con la Romania e poi in Croazia e il 25 febbraio (gli azzurri giocheranno contro una qualificata e in Romania) costruendo una nuovissima maxi-pausa di circa tre settimane visto che il weekend precedente si assegnerà la Coppa Italia e ci saranno formazioni che non giocheranno dall’11 febbraio fino al 4 marzo