Cremona, 3 dicembre 2017 - La Cremonese va avanti e guarda avanti. In estrema sintesi è questo il significato del prezioso successo colto dai grigiorossi al termine dell'equilibrata partita con lo Spezia. Un match che si è risolto solo nel finale, grazie ad un nuovo eurogol del rientrante Paulinho: "Siamo una squadra che non molla mai - ha sintetizzato il tecnico Attilio Tesser - Ci abbiamo creduto ed abbiamo lottato sino alla fine contro una formazione di indubbio valore. In questo senso un grazie particolare va anche ai nostri tifosi che ci hanno sempre sostenuto ed incitato".

Un 1-0 che porta la firma di un protagonista ritrovato quanto mai importante come Paulinho: "Ho lavorato tanto per potermi mettere a disposizione - è la confessione dell'attaccante grigiorosso - e sono contento di essere qui, anche se, ovviamente, non sono ancora al 100%. In ogni caso ringrazio lo staff sanitario della Cremonese che in questo periodo mi ha sempre seguito e sostenuto. Adesso spero di poter continuare a migliorare e di riuscire a dare il mio apporto alla squadra". Una squadra alla quale Paulinho rinnova la sua gratitudine nonostante le voci di mercato che continuano a riguardarlo: "Sinceramente non le ascolto nemmeno - ha ribadito l'ex punta del Livorno - in questo momento sono concentrato solo sulla Cremonese, alla quale, oltre tutto, devo dire grazie per avermi concesso l'opportunità di tornare in Italia. Il resto non mi interessa, voglio far bene per questa società che ha avuto fiducia in me e io spero di ripagarla". E il modo migliore per riuscirci è quello di continuare a confezionare questi gol, mai banali e sempre decisivi, che cominciano ormai a rappresentare un marchio di fabbrica per Paulinho.