Brescia, 21 settembre 2017 - Per il Brescia si avvicina l'appuntamento con il Foggia. Sabato alle 15 le Rondinelle scenderanno sul terreno del "Rigamonti" per ospitare i satanelli di Giovanni Stroppa, tecnico ben conosciuto in terra bresciana e che in passato è stato accostato più volte alla panchina biancazzurra. I rossoneri sono incappati in qualche intoppo di troppo in avvio di questa stagione che segna il loro ritorno in B, ma hanno proseguito il loro cammino con tenacia e proprio nell'ultima gara, giocata e vinta a Carpi, hanno messo in mostra il loro volto migliore.

Un avversario assai impegnativo per un Brescia che vuole assolutamente centrare la prima vittoria casalinga stagionale e che deve ritrovare un feeling significativo con il gol. Proprio in questo senso, nell'attesa di verificare le condizioni di Torregrossa, si guarda con particolare curiosità ai due attaccanti che dovranno fungere da terminale offensivo del 3-5-2 che Mister Boscaglia dovrebbe confermare anche con il Foggia: "Abbiamo in rosa un gruppo di punte che possono fornire determinate garanzie. E' giusto quindi ruotarli e utilizzarli secondo le specifiche caratteristiche e le necessità della singola partita". Al momento sembra che Ferrante, Caracciolo e Rinaldi si contendano le due maglie a disposizione, mentre per il resto Longhi sembra ormai pronto a partire dal 1' anche se sarà poi il tecnico a decidere sulle modalità del suo impiego. Per quel che riguarda la partita rinviata con la Ternana, infine, le due società si sono accordate per "ritrovarsi" mercoledì 4 ottobre (con probabile inizio alle 18.30). Salvo contrordini, dunque, la gara si recupererà proprio in quella data e riprenderà dal 20' del primo tempo sul punteggio di 0-0.