L'occasione di conoscere la vita nelle corti e nei palazzi
L'occasione di conoscere la vita nelle corti e nei palazzi

Garbagnate Milanese (Milano), 19 giugno 2019 - Street tour per le vie di Garbagnate con la realtà virtuale. "Se Milano sta “impazzendo” per l’iniziativa dedicata a Leonardo da Vinci, a Garbagnate siamo orgogliosi di presentare un evento di pari impatto: domani inauguriamo il museo diffuso”. Così il sindaco Davide Barletta presenta l’atto secondo di “Cultura e storie di comunità. I Garbagnatesi si raccontano”, progetto realizzato con i contribuiti di Fondazione Cariplo e il sostegno del Consorzio del Parco del Lura e del Comune. Due anni di lavoro e di ricerche che hanno visto coinvolti gli studenti dei licei Russell e Fontana, “Il Circolo delle idee”, “I raccoglitori di storie”, gli “Amici del Museo di Siolo”, gli alunni dell’istituto comprensivo Wojtyla, i servizi comunali Anziani, Giovani e Cultura, con i partner Teatro Periferico e Cooperativa Verde Acqua.

Un esercito di volontari, insomma. Il risultato è un percorso, tra reale e virtuale, che permette di conoscere la città viaggiando su una “macchina del tempo”. L’occasione per sperimentare la novità è domani, con la prima passeggiata insieme alle guide che racconteranno la vita che si conduceva nelle corti e nei palazzi di Garbagnate, arricchita da performance teatrali con gli allievi del laboratorio curato da Alessandro Luraghi e spezzoni di interviste ad anziani raccolte per l’Archivio della Memoria in costruzione. "Un vero e proprio museo diffuso, sempre aperto, sempre disponibile, alla portata di tutti", sottolineano gli organizzatori. Il “museo diffuso” è una piattaforma con la quale interagire attraverso una app per la realtà aumentata, che contiene non solo l’Archivio della Memoria, ma luoghi storici per andare alla scoperta della Garbagnate di una volta seguendo i totem (dotati di Qr code) posizionati nei punti strategici. Filo conduttore del racconto è il lavoro come fattore che ha contribuito a trasformare Garbagnate Milanese nel tempo: da piccolo paese agricolo a zona di fornaci e quindi ad area industriale urbanizzata. Per il debutto sono in programma quattro turni di viste guidate, a partire dalle 17, massimo 20 persone a giro. È consigliata la prenotazione al numero 02.78618700.