Senago (Milano), 4 marzo 2018 - Tre anni senza avere una risposta. Tante promesse, ma niente fatti. Eppure si tratta solo di spostare una fermata del bus davanti al nuovo ospedale. Un trasferimento che consentirebbe a molti senaghesi di raggiungere l’ospedale senza percorrere chilometri a piedi. Il sindaco Magda Beretta ha scritto l’ennesima lettera a Città Metropolitana, Regione Lombardia e Air Pullman: "Al trasloco dell’ospedale nella nuova sede non è conseguito il corrispondente spostamento della fermata del bus, che anzi è stata soppressa con indubbi disagi. Nonostante i ripetuti solleciti la situazione è rimasta immutata nel corso degli ultimi tre anni. Eppure il problema è stato affrontato in parecchie riunioni, oltre al sopralluogo nel piazzale di sosta a cui hanno partecipato anched Asst Rhodense, Città Metropolitana e Air Pullman.

In quell’occasione si era discusso per la realizzazione di un’area destinata alla fermata della linea Z114 Palazzolo-Garbagnate, avanzando anche l’ipotesi di una fermata esterna. Proposte accolte dal Comune di Senago, con la disponibilità del concessionario che gestisce i servizi dell’ospedale a intervenire. L’Agenzia del Trasporto pubblico locale di Città Metropolitana, era il 26 settembre 2017, si era impegnata a dare una risposta. Ma il Comune di Senago non ha ancora ricevuto nulla". Ora il sindaco Magda Beretta torna alla carica proponendo anche due possibili soluzioni. La prima riguarda la realizzazione di una fermata in viale Forlanini, a poche decine di metri dall’ospedale, la seconda il ripristino della vecchia fermata con la creazione di una corsia riservata ad autobus e mezzi di soccorso.