Due agenti della polizia locale di  Rho
Due agenti della polizia locale di Rho

Rho (Milano), 13 gennaio 2017 - Oltre diecimila cittadini che si sono rivolti al front office del comando di polizia locale, 21.000 infrazioni al codice della strada accertate di cui 7.200 per divieto di sosta e un incasso di due milioni di euro. Ottanta persone denunciate a piede libero per reati vari, di cui una decina per detenzione fine spaccio di sostanze più sostanze stupefacenti con il sequestro di oltre un chilo tra eroina e cocaina.

È stato un anno di intenso lavoro, quello appena trascorso, per gli agenti della polizia locale di Rho. La Centrale Operativa ha registrato 21.288 contatti e 2.545 gli interventi sul territorio con pattuglie e personale. Sulle strade rhodensi oltre alle multe per divieto di sosta, le infrazioni più gravi accertate sono state: 119 macchine fermate perché senza copertura assicurativa, 251 senza revisione, 24 automobilisti che erano alla guida senza patente, 1.083 quelli che non hanno rispettato il semaforo rosso. Gli incidenti stradali sono stati 261 di cui 151 con feriti e nessun mortale. Sul fronte polizia commerciale e amministrativa sono stati sequestrati oltre 1,2 tonnellate di prodotti freschi a venditori ambulanti, soprattutto tra le bancarelle del mercato settimanale del lunedi, devoluti in beneficenza.

Tra le operazioni di polizia giudiziaria condotte dagli uomini del comandante Antonino Frisone spiccano le attività di prevenzione e repressione delle truffe: a maggio l’operazione che ha sgomitato un’organizzazione dedita alla clonazione d’identità on-line per l’affitto di case vacanze inesistenti, a novembre il fermo della truffatrice seriale che agiva nei negozi del centro storico. La polizia locale dopo accurate indagini, ha disposto la chiusura con sequestro di una sala giochi abusiva con sede on line a Malta, di due case di appuntamenti e prostituzione on line. Grande attenzione anche ai controlli ambientali insieme agli uffici comunali con l’apertura di molti indagini per abbandono abusivo di rifiuti.

"Queste statistiche dimostrano che molte sono le attività che quotidianamente vengono svolte dalla polizia locale - dichiara il sindaco, Pietro Romano - voglio quindi ringraziare il comandante e tutto il comando per l’impegno e i risultati raggiunti e non solo per la sicurezza della nostra città. In questi anni si è consolidata la collaborazione con tutte le forze dell’ordine per assicurare un puntuale controllo del territorio rhodense e di certo non mancheranno nuovi progetti e nuove sfide". Strada, ma non solo. Agenti in cattedra anche nel 2016 con lezioni nelle scuole nell’ambito del progetto "Mi muoveRho sicuro - La strada compagna e amica di viaggio". Infine, l’anno trascorso è stato quello che ha visto l’apertura dei Security Point, cioè punti di sicurezza, a Passirana, Lucernate e Quartiere Stellanda.