Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 giu 2022
3 giu 2022

Usa, uomo spara a caso contro le auto e uccide un bambino di 8 anni

Tragedia in South Carolina. Continua l'emergenza dopo il massacro nella scuola elementare in Texas. In California arrestato 16enne: pianificava una strage

3 giu 2022
Ultim'ora
Ultim'ora
Ultim'ora
Ultim'ora

Florence (Stati Uniti), 3 giugno 2022 - Un uomo spara a caso contro le auto di passaggio e ne colpisce una con a bordo una famiglia in vacanza, uccidendo un bimbo di 8 anni e ferendo il padre che era alla guida. Illesa la madre. I tre arrivavano dal New Hampshire. La tragedia si è verificata a Florence, in South Carolina. Rintracciato poco dopo, il responsabile è stato fermato dalla polizia dopo una breve resistenza: Charles Montgomery Allen è stato incriminato con l'accusa di omicidio e tentato omicidio.

Continua così l'emergenza armi negli Stati Uniti. Dopo la mattanza nella scuola elementare di Uvalde in Texas, non si ferma la scia di sangue in tutto il Paese. Spari anche in un cimitero di Racine, nel Wisconsin, dove l'aggressore ha aperto il fuoco contro le persone che stavano partecipando al funerale di Da'Shontay King ucciso il mese scorso dalla polizia. Almeno due persone sono rimaste ferite, ha reso noto la polizia locale che sta dando la caccia al responsabile e ha dichiarato un coprifuoco per i minori di 18 anni che questo weekend dovranno rientrare a casa entro le 11 di sera.

Intanto lo Stato di New York ha approvato una legge che vieta ai minori di 21 anni l'acquisto e il possesso di armi semiautomatiche, come quella usata meno di tre settimane fa dal 18enne che ha ucciso 10 persone in un supermercato di Buffalo. Lo Stato così inasprisce le leggi che vietano ai più giovani il possesso di pistole. Inoltre la legge prevede che per acquistare le armi semiautomatiche sia necessaria una licenza, finora richiesta solo per le pistole. Va esattamente nella direzione opposta, la decisione presa dal Congresso dello Stato dello Ohio, a maggioranza repubblicana: dall'autunno il personale scolastico potrà essere armato, basterà sottoporsi a un addestramento di appena 24 ore.

In California, un ragazzo di 16 anni è stato arrestato dopo che la polizia era venuta a sapere che stava reclutando altri studenti per compiere una sparatoria di massa in una scuola superiore di Berkeley. Gli investigatori hanno ricevuto una soffiata secondo cui l'adolescente intendeva colpire la Berkeley High School, anche con ordigni esplosivi, e hanno ottenuto un mandato di perquisizione nella sua abitazione, dove hanno sequestrati elementi esplosivi, fucili d'assalto, diversi coltelli e oggetti elettronici utilizzabili per creare armi. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?