Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022

Inter, Lukaku si avvicina: primo contatto con il Chelsea, si tratta per il prestito

Il sogno dell'accoppiata con Dybala prende forma. Accordo in dirittura d'arrivo con l'Empoli per Asllani: sarà il nuovo vice-Brozovic

15 giu 2022
mattia todisco
Sport
epa09946840 Romelu Lukaku (L) of Chelsea warms up prior to the English FA Cup final between Chelsea FC and Liverpool FC at Wembley in London, Britain, 14 May 2022.  EPA/NEIL HALL EDITORIAL USE ONLY. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos or 'live' services. Online in-match use limited to 120 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications
Romelu Lukaku
epa09946840 Romelu Lukaku (L) of Chelsea warms up prior to the English FA Cup final between Chelsea FC and Liverpool FC at Wembley in London, Britain, 14 May 2022.  EPA/NEIL HALL EDITORIAL USE ONLY. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos or 'live' services. Online in-match use limited to 120 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications
Romelu Lukaku

Milano - L'Inter sogna la grande accoppiata: Romelu Lukaku con Paulo Dybala. E magari Lautaro Martinez da tenere in squadra. La dirigenza è al lavoro per portare alla corte di Inzaghi entrambi gli attaccanti, mantenendo il “Toro” nella rosa. Ieri sono arrivate novità confortanti per quel che riguarda la situazione del belga.

Chelsea e Inter hanno avuto un primo contatto, dopo settimane di pressing da parte dell'attaccante sulla nuova proprietà dei londinesi. Si tratta sulla base di un prestito oneroso, la richiesta è 10 milioni ed è superiore del doppio rispetto all'offerta (5). A metà strada si può chiudere, ma bisogna fare in fretta: i nerazzurri hanno necessità di riportare il giocatore a Milano entro la fine del mese per poter usufruire dei benefici fiscali del Decreto Crescita, pagando a metà la parte al lordo dell'ingaggio. Uno stipendio che Lukaku ha già fatto sapere di essere disposto a dimezzarsi.

Non ci sono invece stati ulteriori passi avanti per quel che riguarda Dybala. Nei prossimi giorni potrebbero esserci ulteriori confronti tra le parti, la volontà comune resta quella di iniziare il percorso insieme, ma la distanza economica sussiste. Nel caso in cui sia l'argentino che Lukaku dovessero sbarcare a Milano, uno degli attaccanti dovrà però andare via. Sicuramente farà le valigie Sanchez, che transerà. L'altro elemento che potrebbe lasciare è uno tra Dzeko e Correa. Il bosniaco ha un anno di contratto e uno stipendio che “pesa” più di quello dell'ex biancoceleste, a caccia di riscatto dopo un'annata opaca. Il “ballottaggio” per l'uscita potrebbe essere deciso anche dalle proposte che eventualmente arriveranno.

Il presidente Steven Zhang, tornato ieri a Milano, ha chiesto un attivo di 60 milioni di euro a fine mercato. Potrebbe essere garantito dalla cessione di Skriniar al Paris Saint-Germain, anche se tra i parigini e l'Inter c'è ancora discrepanza sulla valutazione del cartellino. L'idea della dirigenza in caso di addio dello slovacco è puntare sul brasiliano Bremer. Oggi, nel frattempo, è stato trovato un accordo con l'Empoli sulla valutazione di Asllani: 14 milioni di euro, in parte da coprire con il prestito di Satriano, probabilmente con la formula di un prestito con obbligo di riscatto. Il giovane talento albanese sembra destinato a diventare il nuovo vice-Brozovic.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?