Spazio Marchini, record di visite

Successo per l'apertura straordinaria dello Spazio Marchini a Melegnano, con 13 opere dello scultore Vitaliano Marchini. Visite guidate e interesse dei visitatori per valorizzare l'artista e il territorio.

Spazio Marchini, record di visite

Spazio Marchini, record di visite

Va in archivio con un successo l’apertura straordinaria, nel pomeriggio di domenica, dello Spazio Marchini, quel settore del Castello mediceo dove si possono ammirare 13 opere dello scultore Vitaliano Marchini, originario di Melegnano e famoso anche al di fuori del territorio. Sono state 234 le persone che hanno approfittato delle visite guidate a cura di Mirko Agliardi per (ri)scoprire lo stile e le peculiarità dell’artista nato il 18 febbraio 1888 e scomparso il 29 luglio 1971, dopo aver ricoperto anche il ruolo di docente all’Accademia di Brera e aver realizzato due statue tuttora esposte nel Duomo di Milano. Curiosità e interesse tra i visitatori, arrivati anche da fuori città per vedere la collezione dello scultore. Nata da un’idea di Luciano Passoni e Rosanna Galli, l’apertura straordinaria dello Spazio Marchini è stata possibile grazie al patrocinio del Comune e al contributo di Radio Usom, Lions e Pro Loco. Faranno seguito ulteriori iniziative per promuovere la figura di questo artista, le cui opere potrebbero fare da volano per una valorizzazione turistico-culturale di Melegnano.

Alessandra Zanardi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro