Pioltello (Milano), 11 maggio 2018 - In tasca aveva 30 grammi di marijuana, a casa mezzo chilo. E’ finito in manette con l’accusa di spaccio il 27enne di origini colombiane fermato giovedì per un controllo dai carabinieri di Cassano. L’uomo era al parco di via Mozart, confabulava con alcuni connazionali e la pattuglia ha chiesto a tutti i documenti. E’ così che sono state scovate le dosi, palline di cellophane piene di "erba", pronte per essere smerciate. La perquisizione nell’appartamento del pusher ha portato gli uomini del capitano Giuseppe Verde a scoprire il resto della partita. Accanto alla droga c’erano anche un bilancino di precisione e 140 euro in contanti, frutto, ipotizzano gli investigatori, dei suoi traffici illeciti. Lo stupefacente era nascosto in mansarda. Per il pregiudicato, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere.