Ragazzini e alcolici
Ragazzini e alcolici

Mantova, 19 febbraio 2019 - La Questura di Mantova aveva promesso un giro di vite contro i locali che vendono alcol ai minorenni e la stretta è arrivata. Prima sono stati colpiti spacci e bar gestiti da stranieri, ora tocca a luoghi di aggregazione in mano a gestori italiani.

Si tratta del 'Clo Bar' di via Fernelli, le cui vetrine si affacciano sulla storica piazza Canossa, e del Bar Lasagna (che tutti a Mantova chiamano 'dal pugile' per la professione svolta dal primo proprietario). Rimarranno chiusi due settimane e i titolari sono stati puniti con 333 euro di sanzione ciascuno. Da un po' di tempo ai tavoli si notavano facce molto giovani, che non sono sfuggite alle forze dell'ordine.