Lo spareggio tra Castanese e Rhodense (Studiosally)

Arconate (Milano), 6 maggio 2018 - Castanese in paradiso, il sogno Eccellenza diventa realtà. I neroverdi (in tenuta rosa per celebrare il 50esimo della società) battono 2-1 la Rhodense nello spareggio per decretare il vincitore del girone A di Promozione. E’ una doppietta di Colombo, protagonista e mattatore assoluto della gara, a scatenare l’apoteosi dei numerosissimi sostenitori arrivati da Castano Primo ad Arconate, teatro del big match di giornata. Un trionfo meritato, vista la lunga cavalcata iniziata in estate e terminata nella maniera migliore con un salto di categoria, impensabile solo dodici mesi fa. Merito del tecnico Luca Cataldo, che subentrato a Pasetti a fine febbraio ha saputo integrarsi al meglio con il gruppo neroverde ridando quelle certezze venute meno a inizio girone di ritorno. Merito della società che ha dato fiducia a un gruppo già coeso, al quale ha saputo integrare a dicembre giocatori di esperienza e qualità come Colombo e Di Dio.

La partita ha mostrato la superiorità della formazione di Castano Primo su quella di Crucitti, più in palla dal punto di vista fisico e capace di approcciare al meglio il match. Al 10’ l’incornata di Colombo su azione da corner mette la gara sul binario giusto per Lepori e compagni. I neroarancio si fanno vedere al 13’ con una ripartenza di Di Noto che costringe Zenoni all’intervento in due tempi. Nel finale di prima frazione Sala fa tremare i sostenitori neroverdi con un poderoso mancino che sfiora il palo. Ma passano due minuti e al 44’ la Castanese raddoppia: azione da manuale della formazione di Cataldo con il capitano Lepori che serve in profondità Colombo: il bomber è implacabile e concede il bis per il 2-0. Nella ripresa la Rhodense parte forte e accorcia le distanze con Caruso su calcio di rigore per fallo di Gazzea su Prada. Ma è l’unico vero pericolo che i neroarancio creano dalle parti di Zenoni; il muro eretto da Belloli e compagni è insuperabile fino al triplice fischio del direttore di gara. Può scattare la festa, la Castanese dopo più di vent’anni torna in Eccellenza.