Olio
Olio

Perledo (Lecco), 4 aprile 2018 – L’olio lariano, anno dopo anno, continua a non deludere e anche la produzione del 2017 è stata premiata dal Gambero Rosso che ogni anno pubblica la Guida degli oli d’Italia sul proprio sito, ha reso noto i risultati dei migliori olii extravergini e tra le quattro menzioni assegnate ad aziende lombarde, ben due di Perledo si sono fregiati delle “3 Foglie”, che premiano gli olii “eccezionali ed emozionanti”. Il prestigioso riconoscimento è andato al “Tondello DOP Laghi Lombardi – olio Gaiatto” e al “DOP Laghi Lombardi – Stefania Mattarelli”. “Entrambi si fregiano anche del Marchio Perledo con un disciplinare ancora più restrittivo di quello della DOP” ha sottolineato Marino Maglia, presidente del Consorzio DOP Laghi Lombardi e vicesindaco di Perledo che si complimenta per il lavoro svolto da queste due aziende di olivicoltura.

Ma il territorio è andato oltre con il premio delle “2 Foglie Rosse” andate “Uliveti del Mauro DOP Laghi Lombardi Lario – Poppo” di Bellano e al perledese “DOP Laghi Lombardi – Lario – Olivicoltori Lago di Como”. Tutti gli olii sono lavorati presso il frantoio di Biosio. Il presidente del Gambero Rosso ha dichiarato presentando la guida: “Se parliamo di qualità, l’extravergine è un prodotto artigianale in cui l’esperienza, la sapienza, la tradizione di chi lo realizza è parte fondamentale del prodotto. E non è cosa da poco: trovare la giusta linea di produzione nei diversi territori di un paese come l’Italia che ha circa 500 cultivar e quindi una vasta biodiversità, necessita di un’esperienza e di un contatto diretto con la materia prima, che l’industria difficilmente può mettere in atto”.