Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022

Trenitalia, guasto ai sistemi: si usano i megafoni per comunicare cancellazioni e ritardi

Problemi su tutto il territorio nazionale. L’azienda: “Nessun attacco hacker, funzionalità ripristinata e circolazione dei treni in ripresa”

15 giu 2022
featured image
Un dipendente Trenitalia fornisce informazioni con un megafono, a Milano Centrale
featured image
Un dipendente Trenitalia fornisce informazioni con un megafono, a Milano Centrale

I sistemi digitali delle Ferrovie dello Stato, dalle 9.30 di mercoledì, hanno smesso di funzionare in tutto il territorio nazionale. Sono stati confermati guasti ai sistemi di vendita di informazione al pubblico, nonché ai tabelloni degli orari. Il problema ha causato cancellazioni e ritardi da 30 a 90 minuti. In molte stazioni, come Milano Centrale, Genova, Roma Termini e Bologna, il personale si è attrezzato con i megafoni per dare le comunicazioni di servizio. Le cause del guasto, spiega Ferrovie dello Stato, sono imputabili a un “problema tecnico” e non ad un attacco hacker come ipotizzato nelle prime ore.

Dalle 14, chiarisce l’azienda di trasposto, “la funzionalità dei sistemi è stata ripristinata ed è in progressiva ripresa”, sebbene la completa funzionalità sarà ristabilita solo nel corso della giornata. Alle 19, si segnalano ancora ritardi in diverse stazioni. Complessivamente, i ritardi di oggi hanno coinvolto circa il 30 per cento dei treni ad Alta Velocità, un Intercity su cinque e un regionale su 20. Le cancellazioni hanno riguardato meno del 2 per cento del trasporto regionale.

I rallentamenti sulla circolazione ferroviaria dovrebbero riassorbirsi, ma – comunica Ferrovie dello Stato – "potrebbero prolungarsi con effetto domino anche nel primo pomeriggio". L'origine del guasto, benché individuata, non è ancora stata chiarificata. L'azienda ha spiegato che "il problema tecnico alla rete di comunicazione aveva obbligato a gestire alcuni processi in maniera non automatizzata e non in linea quindi con le tempistiche standard". Il Gruppo sottlinea che che c'è stato "grande impegno del personale di RFI e di Trenitalia nell'informare in tempo reale i viaggiatori, anche attraverso i canali social, i siti web e la testata giornalistica Fsnews.it".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?