Quotidiano Nazionale logo
22 gen 2022

Calcio, morto Gianni Di Marzio: scoprì Maradona e Cristiano Ronaldo

Il figlio Gianluca: "Adesso potrai finalmente allenare il tuo amato Diego Armando Maradona"

"E adesso potrai finalmente allenarlo il tuo caro amato Diego. Sei stato un grande papà, mi hai insegnato tutto e non sarò l'unico a non dimenticarti mai". Con questo tweet Gianluca Di Marzio, il giornalista guru del calciomercato in Italia, ha salutato questa mattina il padre Gianni. Gianni Di Marzio è morto infatti oggi. Aveva compiuto 82 anni un paio di settimane fa ed era un grande appassionato di calcio e anche un raffinato conoscitore del mondo del pallone. Aveva smesso di giocare a calcio presto a causa di un infortunio, ma poi era diventato uno stimato allenatore: dalle Giovanili del Napoli all'inizio degli anni Settanta era passato a Nocerina, Juve Stabia, Brindisi e Catanzaro, tornando poi al Napoli ma questa volta in Prima squadra. Negli anni Ottanta la sua carriera si è snodata fra Genoa, Lecce, Catania, Padova, Cosenza e Catanzaro. L'ultima squadra allenata da Gianni Di Marzio è stata quella del Palermo, nel campionato 1991-1992. Allenatore, ma non solo. Di Marzio aveva il calcio nelle vene ed è per questo che ha poi ricoperto il ruolo di direttore sportivo nel Cosenza, di consulente di mercato per il Queens Park Rangers e di consulente personale di Maurizio Zamparini quando era presidente del Palermo. 

Gianluca e Gianni Di Marzio
Gianluca e Gianni Di Marzio

Fra i talenti scoperti da Gianni Di Marzio nel corso della sua lunga e articolata carriera, due sono i nomi che fanno particolarmente sensazione: Diego Armando Maradona e Cristiano Ronaldo. "Addio Gianni, sei stato il mio allenatore per 5 anni e mio grande amico per tutta la vita: se sono allenatore lo devo a te" ha commentato Claudio Ranieri, attuale tecnico del Watford.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?