I dati della pandemia del 7 giugno
I dati della pandemia del 7 giugno

Milano, 7 giugno 2021 - Nel giorno in cui altre 4 regioni (Umbria,  Abruzzo, Liguria e Veneto) sono ufficialmente in fascia bianca,  il generale Francesco Figliuolo commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, annuncia che "l'80% popolazione sarà vaccinata entro settembre".  E i dati giornalieri, che risentono del minor numero di tamponi effettuati ieri domenica 6 giugno,  confermano che  continua il calo della curva epidemica in Italia. I nuovi contagi nelle 24 ore sono 1.273, contro i 2.275 di ieri e soprattutto i 1.820 di lunedì' scorso. Si tratta del dato più basso addirittura dal 15 settembre 2020, quando si era alla vigilia dell'impennata che avrebbe portato alla seconda ondata. I tamponi sono in netto calo come ogni lunedi', 84.567 (65 mila meno di ieri), ma il tasso di positività rimane stabile all'1,5%. I decessi sono 65 (ieri 51), per un totale di 126.588 vittime dall'inizio dell'epidemia. Ancora in discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 15 in meno (ieri -14) con 25 ingressi del giorno, e calano a 759, mentre i ricoveri ordinari sono 53 in meno (ieri -230), 4.910 in tutto.


I contagi in Italia / PDF

Continua a calare il tasso di occupazione dei letti d'ospedale da parte dei malati di Covid. Attualmente è occupato da questi pazienti il 9% dei posti nei reparti di terapia intensiva e l'8% nei reparti di area non critica (cioè malattie infettive, medicina generale e pneumologia). Lo indicano i dati aggiornati al 6 giugno, pubblicati dall'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) sul suo sito. Basilicata, Molise, Val d'Aosta e Friuli Venezia Giulia sono le regioni con la situazione migliore, con nessun posto o solo l'1% (è il caso del Friuli) dei posti di terapia intensiva occupati dai malati 
Covid. I valori più alti di occupazione in terapia intensiva si hanno in Toscana (19%), Lazio (13%), Lombardia e Liguria (12%). 

 

Leggi anche:

 

La Lombardia

I dati lombardi del 7 giugno 2021
Sono 142 i contagi da coronavirus in Lombardia oggi, 7 giugno, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile sulla regione. Da ieri, registrati altri 6 morti, che portano il totale a 33.675 dall'inizio dell'emergenza covid-19. Gli attuali positivi sono 20.561 (-80), mentre i dimessi/guariti sono 783.492 (+216). 

 Le regioni

 

Abruzzo 

Sono soltanto 13 oggi i nuovi positivi ma ci soni altri 5 morti a causa del Sars-Cov2.  Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.1 per cento

Alto Adige
Sono solo 3 i nuovi casi di Covid-19 su 847 tamponi processati nella giornata di ieri. Una persona è deceduta per un totale di 1.178 vittime dall'11 marzo 2020, data del primo decesso causa coronavirus in provincia di Bolzano. Le tre nuove positività sono emerse su 171 tamponi molecolari esaminati. Su 219.251 persone sottoposte a tampone molecolare, 48.476 sono risultate positive. Le persone trovate positive ad un test rapido sono 26.155. I guariti sono 72.874. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 13 mentre quelli in terapia intensiva sono 2.

Basilicata

Un solo nuovo positivo, ieri, in Basilicata. Nella giornata di ieri sono state effettuate 4.513 vaccinazioni. Sempre a ieri sono 231.234 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (41,8 per cento) e 127.564 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 358.798 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Nelle ultime 24 ore sono state registrate 58 guarigioni. 
Calabria  
Sono 39 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive su 1.365 tamponi eseguiti. Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.192 (+6 rispetto a ieri), i guariti sono 57.670 (+164 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 204 (-2 rispetto a ieri), di cui 15 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 8.835 (-131).
Campania 
In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 177 positivi al Coronavirus, 723 guariti e 10 decessi, di cui 6 nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 146 e i sintomatici 31, riferiti ai soli positivi al tampone molecolare.  A comunicarlo l'Unità di crisi regionale. Il totale delle guarigioni è di 351,110, mentre i decessi complessivi 7.252. I tamponi processati ieri sono 3.406, dei quali 1.011 antigenici. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 43 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 566 occupati.



Emilia Romagna  
Ci sono 155 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, su 7.291 tamponi eseguiti a cavallo della domenica. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dunque del 2,1 %, . Per quanto riguarda le persone guarite, sono 642 in più rispetto a ieri: i casi attivi, cioè i malati effettivi, continuano a scendere e oggi sono 10.962 (-490 rispetto a ieri). Si registrano però tre decessi in regione, uno a Bologna (una donna di 82 anni) e due a Ferrara (entrambe donne, di 87 e 92 anni). 
Friuli Venezia Giulia 
Su 908 tamponi molecolari sono stati rilevati 6 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 0,66%. Sono inoltre 462 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 4 casi (0,87). Nella giornata odierna non si registra alcun decesso, i ricoveri nelle terapie intensive sono 2 mentre quelli negli altri reparti risultano essere 28. 
Lazio  
Sono 172 i nuovi casi  Covid nel Lazio, in calo rispetto ai 233 di ieri e soprattutto ai 251 di lunedì scorso. I decessi sono 5, stesso numero di ieri, mentre le terapie intensive calano di una unita' e scendono a 124, e i ricoveri di 4 unità, per un totale di 686. 




Liguria
  
 In Liguria sono stati registrati 7 nuovi casi di Coronavirus ed altri 3 decessi.N elle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.421 tamponi molecolari e 1.039 test antigenici rapidi.  Al momento sono 100 i pazienti  ricoverati in ospedale, 7 meno di ieri, di cui 23 in terapia intensiva. Sono 1.989, invece, le persone attualmente positive, 26 meno di ieri, e 1.091 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Dati in aggiornamento  


Marche
Nelle  ultime 24 ore sono stati testati 1006 tamponi: 476 nel percorso nuove diagnosi (di cui 118 nello screening con percorso Antigenico) e 530 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 4,2%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 20  per un rapporto positivi/testati pari al 4,2%

Molise
La  settimana scorsa è risalito, dopo due settimane in discesa, il numero dei vaccini somministrati in Molise. Le dosi inoculate sono state 18.093 mentre nei sette giorni precedenti erano state 15.869. Si alza di conseguenza anche la media quotidiana delle somministrazioni che è stata di 2.584 dosi (nella settimana precedente era stata di 2.267 dosi). Sono più di 210mila le dosi inoculate complessivamente in regione fino a questa mattina.  

Piemonte

Cento nuovi casi di persone risultate positive al  Covid-19 (di cui 7 dopo test antigenico), pari all'0,9% di 11.498 tamponi eseguiti, di cui 7.478 antigenici. Dei 100 nuovi casi, gli asintomatici sono 56(56%). I ricoverati non in terapia intensiva sono 461 (-6 rispetto a ieri).  Sono 6 i decessi di persone positive al test del  Covid.
Puglia

Su 3.454 test , sono stati rilevati 56 casi positivi, con una incidenza dell'1,6%.  Ci sono anche stati quattro decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.533.789 test e 226.354 sono i pazienti guariti, mentre 18.539 sono i casi attualmente positivi e i ricoverati sono 431 (13 in meno di ieri). Il totale dei casi positivi  Covid in Puglia è di 251.438 . 


Toscana
Altri 6 decessi
mentre i nuovi casi registrati sono 160 su 6.427 test di cui 4.994 tamponi molecolari e 1.433 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è del 2,49% sul totale dei tamponi e del 6,1% sulle prime diagnosi.  La tendenza è in leggero rialzo rispetto a lunedì della scorsa settimana, quando in Toscana si registrarono 147 contagiati e un tasso di positività pari al 2,2%.

Trentino 
Nessun decesso per Covid  nelle ultime 24 ore e solo 4 casi positivi (nessuno fra agli over 60 ), a fronte di oltre 400 tamponi analizzati. Su 212 tamponi molecolari analizzati ieri è emerso un solo positivo; da 202 test rapidi sono stati individuati 3 casi positivi. I pazienti Covid-19 ricoverati in ospedale sono 27, di cui 6 in rianimazione. Ieri non è stato dimesso nessuno e c'è stato un nuovo ricovero. I nuovi guariti sono 8. 

Sardegna 

Sono 56.886 casi di positività  al Covid-19 accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 9 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.320.784 tamponi, per un incremento complessivo di 2.941 test rispetto al dato precedente. Si registrano tre nuovi decessi (1.476 in tutto). Sono, invece, 105 (-5) le persone attualmente ricoverate in ospedale in area medica, mentre sono 7 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.312 e i guariti sono 42.986 (+59). Sul territorio, dei 56.886 casi positivi complessivamente accertati, 14.885 (+2) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.924 (+2) a Nuoro, 17.243 (+5) a Sassari.  

Sicilia

Diminuiscono leggermente i contagi in Sicilia. I nuovi positivi scendono a 156 dai 275 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 9.759 (di piu' rispetto ai 7.232 di ieri), determinando un indice di positività del 1,6%. Tre decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore, uno in più rispetto a ieri. I guariti oggi sono 241. Diminuiscono gli attualmente positivi, 88 persone in meno, determinando un numero complessivo di 7.883. Aumentano lievemente i ricoveri nei reparti ordinari, 392 (+10), è di 43 il numero di ricoveri in terapia intensiva, con nessun nuovo ingresso (ieri ce ne era stato uno). In isolamento domiciliare vi sono 7.448 persone.

Umbria

Scendono a cinque i pazienti nelle terapie intensive dell'Umbria, uno meno di domenica, mentre sono 55, quattro in più, i ricoverati complessivi.  Nell'ultimo giorno sono stati registrati sei nuovi positivi (come lunedì della passata settimana) e 25 guariti. Nessun morto invece a causa del virus. Gli attualmente positivi scendono ora a 1.214, 19 in meno rispetto a domenica. Sono stati analizzati 518 tamponi e 255 test molecolari, con un tasso di positività totale dello 0,7 per cento (lo stesso dello stesso giorno della scorsa settimana). 
Valle d'Aosta

In Valle d'Aosta 3 nuovi positivi che portano il totale a 11.629 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 151, di cui 6 ricoverati. Nessun paziente in terapia intensiva e 145 invece sono le persone attualmente in isolamento domiciliare. Il totale dei decessi è stabile a 472.  
Veneto

I positivi al Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore sono 38, con incidenza dello 0,82% rispetto a 14mila tamponi eseguiti. Sono 424.040 i positivi da inizio della pandemia, gli attuali sono 6819, i ricoverati sono 571 (-5) suddivisi 506 in area non critica, 65 nelle terapie intensive (-2). I decessi totali 11.581 (+1), 21.846 dimessi.  


Il virus nel mondo 

Stando all'autorevole database della Johns Hopkins University, fino a questa mattina la pandemia da Covid-19 ha provocato a livello planetario almeno 173.209.947 contagi e 3.726.458 morti. Allo stesso tempo, la Jhu rileva che sul pianeta sono state già somministrate 2.109.826.863 dosi di vaccino. A livello di singoli paesi, gli Stati Uniti restano di gran lunga la nazione più colpita con 597.628 morti su 33.362.535. Sul fronte delle infezioni la classifica dopo gli  Usa prosegue con l'India, (28,90) quindi con il Brasile (16,94), la Francia (5,75) che precede la Turchia (5,77) davanti alla Russia (5,12). Troviamo quindi la Gran Bretagna (4,53), l'Italia (4.232.428, l'Argentina (3,95), la Germania (3,70), la Spagna (3,69), la Colombia (3,57), l'Iran (2,96), la Polonia (2,87), il Messico (2,43), e l'Ucraina (2,27).  Per quanto riguarda i dati relativi alla mortalità, al secondo posto alle spalle degli  Usa si colloca ancora il Brasile con 473.404 vittime. La tragica classifica continua con l'India (349.186) davanti al Messico (228.840), mentre in quinta posizione figura il Perù (186.073). Al sesto posto la Gran Bretagna, (128.103) seguita dall'Italia (126.523) quindi dalla Russia (123.787), dalla Francia (110.027) e dalla Germania (89.249). (deg)

Il punto sui  vaccini

Sono 38.391.998 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 90.6% di quelle consegnate, pari a 42.383.709 dosi. Nel dettaglio, sono state distribuite 27.733.972 dosi di siero di Pfizer/BioNTech, 8.993.380 di quelle di Vaxzevria (AstraZeneca), 4.096.657 di quelle di Moderna e 1.559.700 di quelle di Janssen. E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria, aggiornato alle ore 17:07 di oggi. A livello regionale, l'Umbria è la regione più virtuosa facendo registrare il 93% del rapporto tra dosi somministrate e dosi consegnate. Seguono la  Lombardia e le Marche, entrambe con il 92,9%, ed il Molise, con il 92,3%. In coda alla classifica troviamo la Sardegna (84,4%), poi la Provincia autonoma di Trento (87,6%) e, appaiate con l'88,1%, il Lazio e la Valle d'Aosta.  Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 13.098.261, il 24,14% della popolazione over 12.

Leggi anche: