Montalto, dopo l'infortunio che ne ha pregiudicato l'andata, viene accostato al Padova
Montalto, dopo l'infortunio che ne ha pregiudicato l'andata, viene accostato al Padova

Cremona, 11 gennaio 2019 - Mister Rastelli ed i suoi giocatori stanno lavorando sul campo per preparare la ripresa del Campionato. La società di via Postumia è invece attiva sul mercato invernale, dove è chiamata a perfezionare il mosaico che possa riportare in alto la squadra grigiorossa. Al momento, dopo l'arrivo di Soddimo, non sono stati ufficializzati nuovi "tasselli" da mettere a disposizione del tecnico cremonese. Si attendono però novità entro breve, nuovi arrivi che dovranno riguardare il tanto sospirato bomber e qualche inserimento in difesa, dove potrebbe essere utile ampliare la scelta sia dei centrali che degli esterni. Manca la fumata bianca, ma le voci sul possibile arrivo in grigiorosso di Daniele Ciofani, attaccante punto di riferimento del Frosinone, si fanno sempre più insistenti, così come rimane calda la pista che conduce ad un altro calciatore gialloazzurro come il centrocampista-esterno Marco Gori.

La Cremonese viene inoltre avvicinata al regista Carraro, elemento importante per il gioco del Foggia. Non meno numerose sono le indiscrezioni relative a possibili nuove partenze, con Francesco Renzetti che pare vicino ad un ritorno al Padova, dove, soprattutto nel caso di arrivo di Ciofani, potrebbe approdare anche Adriano Montalto, che, complice l'infortunio patito alla prima giornata di Campionato, non è ancora riuscito a far valere le sue qualità a Cremona. Dopo gli addii di Brighenti e Marconi (passati al Monza) e di Kresic (approdato al Carpi via Atalanta), sembra ormai il momento dei saluti pure per Diego Del Fabro, che in grigiorosso non sta trovando lo spazio desiderato. Intanto si sta seguendo con attenzione la situazione di Piccolo (si lavora per il rinnovo) e di Perrulli, che è stato accostato a diverse società (a cominciare dal Brescia). Tra le punte che starebbe sondando la Cremonese è stato inserito anche il nome di Budimir, ma sembra che la trattativa, come già era accaduto con Lapadula e Ceravolo, abbia poche chances di decollare.